TEST n° 052 del 04/10/2010:

Paziente maschio, nato nel 1983, tassista

Non ha mai fumato. Beve circa un litro di acqua al giorno

Affetto da: Coliche addominali ricorrenti

Vuole fare il test per: medicina preventiva scoprire la cause dei suoi problemi e verificare la possibilità di curarsi con prodotti ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– stress surrenalico

– infezione da Helicobacter Pilori e altri batteri

– intolleranza al lattosio

– tossicità da sostanze chimiche (farmaci, prodotti chimici, pesticidi, insetticidi, metalli pesanti, droghe….)

– irregolare morfologia dei globuli rossi (squilibrio nutrizionale)

– bassi valori di pH (organismo in acidosi)

– ipocloridria (carente produzione di succhi gastrici, ipofunzione pancreatica, carente produzione di enzimi pancreatici)

– estrema ossidazione (invecchiamento precoce: età biologica di 40 anni, probabilmente dovuto alla carenza di anti ossidanti)

– squilibrio nella neurotrasmissione (malattie del sistema nervoso: depressione, ansia ecc…)

Si consiglia:

– evitare lo stress e le situazioni stressanti (prenda la vita facile, ottimismo)

– esercizio fisico quotidiano di almeno 35 minuti (qualunque esercizio le piaccia)

– evitare latticini (latte, formaggio, yogurt, burro, gelato, ad eccezione di formaggio artigianale “ricotta” e mozzarella)

– non beva durante i pasti. Mastichi almeno 20 volte prima di ingoiare. Beva 2 bicchieri d’acqua a stomaco vuoto e uno ½ ora prima e 2 ore dopo i tre pasti principali

– mangiare da 3 a 5 frutti al giorno (succhi di frutta OK) meglio se prima della  ore 15 ad eccezione delle mele (può mangiare le mele in qualunque orario)

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi

 

TEST n° 051 del 04/10/2010:

Paziente femmina, nata nel 1946, pensionata

Non ha mai fumato. Beve circa mezzo litro di acqua al giorno

Affetta da: in apparente buona salute

Vuole fare il test per: medicina preventiva

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– infezione da micoplasmi

– carica virale

– stress geopatico (questo significa che c’è qualche tipo di contaminazione ambientale o strumentale o un sovraccarico elettromagnetico che sta colpendo il paziente: antenne, GPS, satellitare, wi-fi, impianti elettrci, microonde, o similari)

– ovalociti (squilibrio ormonale)

– tendenza a sviluppare malattie degenerative (richiedere i marcatori tumorali in modo da determinare l’evoluzione futura e la sede)

– iperpermeabilità intestinale (sporcizia intestinale, carente flora intestinale)

– superinfezione da Candida (carente flora intestinale)

– debolezza del sistema immunitario (globuli bianchi di piccola taglia)

– placche di fosfolipidi (sfere grigie, patologie in bocca e di  metalli pesanti, stato confusionale, squilibrio del Sistema Nervoso Centrale)

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, smog, fumo “attivo e passivo”, ha lavorato o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinte di capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.)

– fegato severamente sovraccarico per la “tossiemia” e congestionato (probabilmente dovuto alla tossicità)

– aggregazione di globuli rossi (cattiva circolazione: IPOSSIA, non abbastanza ossigeno che arriva alle cellule e ai tessuti e agli organi del corpo. CAUSE: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, cibi trattati, eccessiva assunzione di zuccheri e carboidrati, alcol, squilibrio dei minerali)

– globuli rossi lesionati (elementi della carica batterica interna che trovano casa all’interno del globulo rosso a causa dell’alterazione di pH. EFFETTI: malattia autoimmune, anemia, stanchezza)

– reticolociti (Globuli rossi prematuri di grandi dimensioni con residuo nucleare. Dovuti a fibromi, carenza di ferro, alta quota, emorragie)

Si consiglia:

– evitare: latticini, zucchero, dolcificanti artificiali (specialmente aspartame, nutrasweet,….) margarina, arachidi, cibi fritti

– dopo essere andata in bagno per urinare si pulisca passando da davanti verso dietro per evitare future infezioni

– evitare lo stress e e situazioni stressanti (prenda la vita facile)

– esercizio fisico quotidiano per almeno 35 minuti (qualunque esercizio le piaccia)

– cambi le otturazioni in amalgama (se ce ne fossero) con quelle bianche

– mi mandi i risultati dei seguenti analisi del sangue: Ca 125, Ca 15-3, CEA, Ca 19-9 (anche se se tutti i risultati sono normali) in questo modo noi possiamo determinare di indagine strumentale dobbiamo fare

– non bere durante i pasti. Masticare almeno 20 volte prima di ingoiare. Bere 2 bicchieri di acqua a stomaco vuoto e 1 bicchiere ½ ora prima e 2 ore dopo i tre pasti principali

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi

 

TEST n° 050 del 27/09/2010:

Paziente femmina, nata nel 1930, pensionata

Non ha mai fumato. Beve circa mezzo litro di acqua al giorno

Affetta da: Poliartralgie, Osteoporosi, Pleuriti ricorrenti

Vuole fare il test per: scoprire la cause dei suoi problemi e verificare la possibilità di curarsi con prodotti ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– carenza di minerali (magnesio, calcio e silicio)

– infezione da funghi (Aspergillus)

– infezione da Micoplasmi

– bassi livelli ormonali

– tessuto endoteliale (strati che si sono staccati dalle pareti arteriose che indicano un rischio di aneurimsa)

– congestione epatica (probabilmente dovuto alla tossicità)

– cristalli di colesterolo dalla forma trapezoidale (squilibrio di acidi grassi, scarsa digestione dei grassi)

– aggregazione di globuli rossi ( cattiva circolazione: IPOSSIA, non abbastanza ossigeno che arriva alle  cellule e ai tessuti e agli organi del corpo. CAUSE: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, cibi trattati, eccessiva assunzione di zuccheri e carboidrati, alcol, squilibrio dei minerali)

– poikilociti (a forma di tappo di bottiglia, per ossidazione dei lipidi, cattiva digestione dei grassi, additivi alimentari, estrema di ossidazione, sigarette, prodotti chimici ambientali. EFFETTI: cattiva circolazione, invecchiamento precoce, bassi livelli di energia)

– eccessiva produzione di CO2, rischio di angina cardiaca

– microcoaguli

– intolleranza al lattosio

Si consiglia:

– evitare latticini (latte, formaggio, yogurt, burro, gelato, ad eccezione di formaggio artigianale “ricotta” e mozzarella)

– non beva durante i pasti. Mastichi almeno 20 volte prima di ingoiare. Beva 2 bicchieri d’acqua a stomaco vuoto e uno ½ ora prima e 2 ore dopo i tre pasti principali

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi

 

TEST n° 049 del 14/09/2010:

Paziente femmina, nata nel 1947, pensionata

Fuma circa 20 sigarette al giorno. Beve circa un litro e mezzo di acqua al giorno

Affetta da: Carcinoma al seno operata, Edema dell’arto superiore

Vuole fare il test per: scoprire la cause dei suoi problemi e verificare la possibilità di curarsi con prodotti ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– congestione del sistema linfatico

– ipofunzione pancreatica

– ovalociti (carenza di vit B12, squilibrio ormonale)

– intolleranza al lattosio

– ipotiroidismo

– placche di grasso solido non digerito (squilibrio degli acidi grassi)

– superinfezione da candida (scarsa flora intestinale)

– resistenza all’insulina (rischio di diabete)

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, smog, fumo “attivo e passivo”, ha lavorato o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinte di capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.)

– fegato estremamente sovraccarico per la “tossiemia” e congestionato (probabilmente dovuto alla tossicità)

– comportamento autoimmune (i globuli bianchi attaccano il “self” invece che difendere

– squilibrio dei neurotrasmettitori (affezioni del sistema nervoso: depressione, ansia ecc..)

Si consiglia:

– dopo essere andata in bagno (per urinare) si pulisca passando dal davanti verso dietro per evitare future infezioni (se possibile)

– evitare lo stress e le situazioni stressanti (prenda la vita facile)

– esercizio fisico quotidiano per almeno 35 min (qualunque esercizio le piaccia)

– evitare latticini (latte, formaggio, yogurt, burro, gelato…ad eccezione del formaggio di fattoria “ricotta” e mozzarella) zucchero (bianco e di canna), pane bianco

– cambi le otturazioni in amalgama (se ce ne sono) con quelle bianche

– non beva durante i pasti. Mastichi almeno 20 volte prima di ingoiare. Beva 2 bicchieri d’acqua a stomaco vuoto e uno ½ ora prima e 2 ore dopo i tre pasti principali

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi

 

TEST n° 048 del 14/09/2010:

Paziente maschio, nato nel 1944, libero professionista

Fuma circa 15 sigarette al giorno. Beve circa mezzo litro di acqua al giorno

Affetto da: in apparente buona salute

Vuole fare il test per: medicina preventiva

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– frammenti di tessuto endoteliale (rischio di aneurisma)

– tossicità da metalli (mercurio e cadmio)

– cattiva circolazione

– stress della surrenale

– fegato sovraccarico

– tossicità da sostanze chimiche

– placche di grasso (squilibrio degli acidi grassi)

– insufficienza renale

– reticolociti (Globuli rossi premature di grandi dimensioni con residuo nucleare. Dovuti a fibromi, carenza di ferro, alta quota, emorragie)

– infezione da micoplasmi

– acidosi metabolica (il corpo non è in grado di digerire completamente i cibi acidi)

– fibrina (cristallizzazione di una proteina che noi abbiamo nel sangue chiamata fibrinogeno che è molto sensibile ai cambiamenti di pH)

Si consiglia:

– evitare: caffè, grasso animale, margarina, formaggio, pomodori, arance, fragole

– non bere durante i pasti. Mastichi almeno 20 volte prima di ingoiare. Bere 2 bicchieri d’acqua a stomaco vuoto e uno ½ ora prima e 2 ore dopo i tre pasti principali

– cambiare le otturazioni in amalgama (se ce ne sono) con quelle bianche

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi

 

TEST n° 047 del 14/09/2010:

Paziente maschio, nato nel 1962, meccanico

Non ha mai fumato. Beve circa un litro di acqua al giorno

Affetto da: Tachicardia e Palpitazioni

Vuole fare il test per: scoprire la cause dei suoi problemi e verificare la possibilità di curarsi con prodotti ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– infezione da streptococco

– ipersensibilità a campi elettrici

– squilibrio dei minerali

– deficienza del CoQ10 (rischio di malattie cardiovascolari)

– squilibrio del metabolismo degli acidi grassi

– irregolare morfologia dei Globuli Rossi

– intrinseco fattore di squilibrio (Vit B12)

Si consiglia:

– evitare: grasso animale, cibi fritti, margarina

– evitare: sovraccarichi elettromagnetici (telefoni cellulari, microonde, torri elettriche, antenne etc.. )

– metta l’orologio dal polso  sinistro

– non beva durante i pasti. Masticare almeno 20 volte prima di ingoiare. Bere 2 bicchieri di acqua a stomaco vuoto e 1 bicchiere d’acqua mezz’ora prima e 2 ore dopo i tre pasti principali

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi

 

TEST n° 046 del 14/09/2010:

Paziente femmina, nata nel 1949, casalinga

Non ha mai fumato. Beve circa mezzo litro di acqua al giorno

Affetta da: Fibromialgia

Vuole fare il test per: scoprire la cause dei suoi problemi e verificare la possibilità di curarsi con prodotti ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– carente assorbimento di nutrienti

– basso valore di pH (organismo in acidosi)

– ovalociti (squilibrio ormonale, stress surrenalico)

– placche di grasso solido non digerito (squilibrio degli acidi grassi)

– superinfezione da Candida (cattiva flora intestinale)

– debolezza del sistema immunitario (globuli bianchi di piccola taglia)

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, smog, fumo “attivo e passivo”, ha lavorato o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinte di capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.)

– fegato severamente sovraccarico per la “tossiemia” e congestionato (probabilmente dovuto alla tossicità)

– squilibrio dei neurotrasmettitori

Si consiglia:

– dopo essere andata in bagno per urinare si pulisca passando da davanti verso dietro per evitare future infezioni

– evitare lo stress e e situazioni stressanti (prenda la vita facile)

– esercizio fisico quotidiano per almeno 35 minuti (qualunque esercizio le piaccia)

– evitare i latticini (latte, formaggio, yogurt, burro, gelato, ad eccezione del formaggio di fattoria “ricotta” e “mozzarella”, zucchero (bianco e di canna), pane bianco

– cambi le otturazioni in amalgama (se ce ne fossero) con quelle bianche

– non bere durante i pasti. Masticare almeno 20 volte prima di ingoiare. Bere 2 bicchieri di acqua a stomaco vuoto e 1 bicchiere ½ ora prima e 2 ore dopo i tre pasti principali

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi

 

TEST n° 045 del 09/09/2010:

Paziente maschio, nato nel 1947, imprenditore

Fuma 10 sigarette al giorno. Beve circa un litro e mezzo di acqua al giorno

Affetto da: Esiti di Ictus cerebri

Vuole fare il test per: scoprire la cause dei suoi problemi e verificare la possibilità di curarsi con prodotti ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– ipertrofia prostatica

– attività degenerativa (sono raccomandati i markers tumorali)

– placche di grasso solido non digerito (squilibrio degli acidi grassi)

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, inquinamento, fumo “attivo e passivo”, aver lavorato con o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinture per capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.)

– iperpermeabilità intestinale (sporcizia intestinale, scarsa flora intestinale)

– fegato estremamente sovraccarico per la “tossiemia” e congestionato (probabilmente dovuto alla tossicità)

– aggregazione di globuli rossi ( cattiva circolazione: IPOSSIA, non abbastanza ossigeno che arriva alle cellule e ai tessuti e agli organi del corpo. CAUSE: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, cibi trattati, eccessiva assunzione di zuccheri e carboidrati, alcol, squilibrio dei minerali)

– microcoaguli (rischio di trombosi)

Si consiglia:

– esegua gli esami del sangue per i seguenti marcatori: PSA, CA 19.9, CEA, CA 125

– esercizio fisico quotidiano per almeno 35 minuti (qualunque esercizio le piaccia)

– eviti i latticini (latte, formaggi, yogurt, burro, gelato…ad eccezione di formaggio di fattoria “ricotta e mozzarella), zucchero (bianco e di canna), pane bianco

– sostituire le otturazioni in amalgama (se ce ne fossero) con quelle bianche

– non beva durante i pasti. Mastichi almeno 20 volte prima di ingoiare. Beva 2 bicchieri d’acqua a stomaco vuoto e 1 bicchiere d’acqua ½ ora prima e 2 ore dopo i tre pasti principali

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi

 

TEST n° 044 del 06/09/2010:

Paziente femmina, nata nel 1952, pensionata

Non ha mai fumato. Beve circa un litro di acqua al giorno

Affetta da: Ipertensione Arteriosa

Vuole fare il test per: scoprire la cause dei suoi problemi e verificare la possibilità di curarsi con prodotti ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– carica virale (herpes virus)

– carenza di CoQ10 (rischio di malattie cardiovascolari)

– carente assorbimento di nutrienti

– basso valore di pH (organismo in acidosi)

– ipotiroidismo subclinico

– eccessiva produzione di CO2, ipossia, rischio di angina cardiaca

– insufficienza renale

– ovalociti (squilibrio ormonale)

– frammenti di tessuto endoteliale (rischio di aneurisma)

– placche di grasso solido non digerito (squilibrio degli acidi grassi)

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, smog, fumo “attivo e passivo”, ha lavorato o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinte di capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.)

– fegato estremamente sovraccarico per la “tossiemia” e congestionato (probabilmente dovuto alla tossicità)

– dacriociti (globuli rossi a forma di lacrima, causato dall’ipocloridria)

– aggregaazione di globuli rossi ( cattiva circolazione: IPOSSIA, non abbastanza ossigeno che arriva alle cellule e ai tessuti e agli organi del corpo. CAUSE: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, cibi trattati, eccessiva assunzione di zuccheri e carboidrati, alcol, squilibrio dei minerali)

– acidosi metabolica (il corpo non è in grado di digerire cibi acidi)

– fibrina (cristallizzazione di una proteina che noi abbiamo nel sangue chiamata fibrinogeno che è altamente sensibile alle variazioni di pH)

– ipocloridria (carente produzione di succhi gastrici, ipofunzione del pancreas, carente produzione di enzimi pancreatici)

– resistenza all’insulina (futura tendenza verso il diabete, specialmente se c’è una familiarità)

Si consiglia:

– evitare: latticini di origine animale (latte e derivati del latte), zucchero, dolcificanti artificiali (specialmente aspartame, nutrasweet…) margarina, noccioline, arance, pomodori, caffè

– esercizio fisico quotidiano di almeno 35 minuti (qualunque esercizio ti piaccia)

– sostituire le otturazioni in amalgama (se ce ne fossero) con quelle bianche

– non beva durante i pasti. Mastichi almeno 20 volte prima di ingoiare. Beva 2 bicchieri d’acqua a stomaco vuoto e 1 bicchiere d’acqua ½ ora prima e 2 ore dopo i tre pasti principali

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi

 

TEST n° 043 del 06/09/2010:

Paziente maschio, nata nel 1953, libero professionista

Fuma 20 sigarette al giorno. Beve circa un litro di acqua al giorno

Affetto da: in apparente buona salute

Vuole fare il test per: medicina preventiva

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– disfunzione tiroidea (subclinica)

– bassi livelli di enzimi pancreatici

– deficienza del CoQ10 (rischio di malattie cardiovascolari)

– insufficiente assorbimento di nutrienti

– fegato sovraccarico

– intossicazione da metalli pesanti (probabilmente da cadmio per il fumo o mercurio da otturazioni in amalgama o farmaci tipo almax o similari)

– placche di fosfolipidi (a sfere grigie, patologie in bocca, intossicazioni da metalli pesanti, pensieri ricorrenti, squilibrio del SNC)

– dacriociti (globuli rossi a forma di lacrima dovuto all’ipocloridria)

– fegato grasso

– placche sclerotiche

– placche di grasso solido non digerito (squilibrio degli acidi grassi)

– ipocloridria (carente produzione di succhi gastrici, ipofunzione pancreatica, carente produzione di enzimi pancreatici)

– frammenti di tessuto endoteliale (rischio di aneurisma)

Si consiglia:

– evitare: formaggi, cibi fritti, grasso animale

– cambiare le otturazioni in amalgama (se ce ne fossero) con quelle  bianche, smetta di fumare

– non bere durante i pasti. Mastichi almeno 20 volte prima di ingoiare

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi

 

TEST n° 042 del 12/08/2010:

Paziente femmina, nata nel 1966, libera professionista

Non ha mai fumato. Beve circa un litro di acqua al giorno

Affetta da: Carcinoma al seno, Edema perimalleolare, Coxalgia, Cefalea

Vuole fare il test per: scoprire la cause dei suoi problemi e verificare la possibilità di curarsi con prodotti ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– stress geopatico (questo significa che vi è un certo tipo di contaminazione elettromagnetica naturale/artificiale o un sovraccarico elettromagnetico che interessa il paziente: antenne, GPS, TV satellitare, wifi, centrale elettrica, forno a microonde o cose simili)

– infezione intracellulare di batteri e candida

– stress surrenalico

– squilibrio nutrizionale e insufficiente assorbimento di nutrienti

– intolleranza al lattosio

– ovalociti, (squilibrio ormonale)

– fegato estremamente sovraccarico per la “tossiemia” e congestionato (probabilmente dovuto alla tossicità)

– globuli bianchi piccoli (sistema immunitario debole)

– aggregazione di globuli rossi (cattiva circolazione: IPOSSIA, non abbastanza ossigeno che arriva alle cellule e ai tessuti e agli organi del corpo. CAUSE: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, cibi trattati, eccessiva assunzione di zuccheri e carboidrati, alcol, squilibrio dei minerali)

– congestione linfatica

– anisocitosi (mancanza di fiato, affaticamente, senso di vuoto in testa, anemia. Derivati da carenza di una buona alimentazione, scarsa assimilazione, deficienza di Vit B12, cattiva digestione, ipocloridria, scarso flusso biliare, bassi livelli di enzimi digestivi, cattiva qualità della flora intestinale. Bassa energia, stanchezza, osteoporosi. CAUSE: bassi livelli di ferro, esaurimento del midollo osseo)

Si consiglia:

– evitare: latticini, glucosio, dolcificanti artificiali (specialmente aspartame, nutrasweet ….)

– evitare sovraccarichi elettromagnetici (telefoni cellulari, microonde, torri elettriche, antenne, ecc…)

– dopo essere andata in bagno per urinare, si pulisca dal davanti verso dietro per evitare future infezioni

– evitare lo stress e le situazioni stressanti (prenda la vita facile)

– esercizio fisico quotidiano di almeno 35 minuti (qualunque esercizio ti piaccia)

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi

 

TEST n° 041 del 12/08/2010:

Paziente maschio, nato nel 1968, tassista

Fumava una decina di sigarette al giorno fino a 12 anni fa. Beve circa un litro di acqua al giorno

Affetto da: Reflusso gastroesofageo, Poliartralgie, Astenia

Vuole fare il test per: scoprire la cause dei suoi problemi e verificare la possibilità di curarsi con prodotti ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– acidosi metabolica (il corpo non è in grado di digerire appropriatamente cibi acidi)

– fibrina (cristallizzazione di una proteina che noi abbiamo nel sangue chiamata fibrinogeno che è altamente sensibile alle variazioni di Ph)

– stress geopatico (questo significa che vi è un certo tipo di contaminazione elettromagnetica naturale/artificiale o un sovraccarico elettromagnetico che interessa il paziente: antenne, GPS, TV satellitare, wifi, centrale elettrica, forno a microonde o cose simili)

– infezione intracellulare di batteri e candida

– intolleranza al lattosio

– placche di fosfolipidi (sfere grigie, patologie in bocca e di  metalli pesanti, stato confusionale, squilibrio del Sistema Nervoso Centrale)

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, smog, fumo “attivo e passivo”, ha lavorato o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinte di capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.)

– ipocloridria (carente produzione di succhi gastrici, ipofunzione del pancreas, carente produzione di enzimi pancreatici)

– lieve insufficienza renale

– estrema ossidazione (invecchiamento precoce)

– resistenza all’insulina (futura tendenza verso il diabete, specialmente se c’è una familiarità)

– fegato estremamente sovraccarico per la “tossiemia” e congestionato (probabilmente dovuto alla tossicità)

– comportamento autoimmune (i globuli bianchi attaccano il self invece che difendere)

Si consiglia:

– evitare: cibi acidi (specialmente il latticini).

– evitare sovraccarichi elettromagnetici (telefoni cellulari, microonde, torri elettriche, antenne, ecc…)

– esercizio fisico quotidiano di almeno 35 minuti (qualunque esercizio ti piaccia)

– non bere durante i pasti. Mastichi almeno 20 volte prima di ingoiare

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi

 

TEST n° 040 del 17/07/2010:

Paziente maschio, nato nel 1980, impiegato

Non ha mai fumato. Beve circa due litri di acqua al giorno

Affetto da: alti valori di CPK da cause sconosciute

Vuole fare il test per: scoprire la cause dei suoi problemi e verificare la possibilità di curarsi con prodotti ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– intrinseco fattore di squilibrio (Vit B12)

– intolleranza a diversi cibi (vedi lista sotto)

– squilibrio delle vitamine del gruppo B

– diffusa intossicazione del fegato e sua congestione (probabilmente dovuta a tossicità: farmaci, tossicità chimica, stress, insufficiente riposo…)

– dacriociti (globuli rossi a forma di lacrima a causa dell’ipocloridria)

– aggregazione di globuli rossi ( cattiva circolazione: IPOSSIA, non abbastanza ossigeno che arriva alle cellule e ai tessuti e agli organi del corpo. CAUSE: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, cibi trattati, eccessiva assunzione di zuccheri e carboidrati, alcol, squilibrio dei minerali)

– ipocloridria (carente produzione di succhi gastrici, ipofunzione del pancreas, carente produzione di enzimi pancreatici)

– comportamento autoimmune (i globuli bianchi attaccano il self invece che difendere)

– debolezza delle strutture muscolari, legamentose e tendinee (debolezza strutturale congenita)

– carenza del fattore CoQ10 (rischio di malattie cardiovascolari)

– carente assorbimento di nutrienti

Si consiglia:

– evitare: glucosio, dolcificanti artificiali (specialmente aspartame, nutrasweet….) latticini (latte, formaggi, yogurt, burro gelato,…ad eccezione di formaggi artigianali tipo ricotta e mozzarella), bevande gasate (eccetto acqua gasata) tea nero, tutti gli alcolici eccetto vino rosso (di buona qualità e senza additivi), crostacei (gamberi, gamberi di fiume: quelli che hanno la pelle dura…) acciughe, arance, clementine, pompelmi, noci di cocco, banana, avocado

– evitare lo stress, prenda la vita facile

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi

 

TEST n° 039 del 17/07/2010:

Paziente maschio, nato nel 1947, pensionato

Non ha mai fumato. Beve circa un litro e mezzo di acqua al giorno

Affetto da: in apparente buona salute

Vuole fare il test per: medicina preventiva

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– dacriociti (globuli rossi a forma di lacrima a causa dell’ipocloridria)

– aggregazione di globuli rossi ( cattiva circolazione: IPOSSIA, non abbastanza ossigeno che arriva alle cellule e ai tessuti e agli organi del corpo. CAUSE: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, cibi trattati, eccessiva assunzione di zuccheri e carboidrati, alcol, squilibrio dei minerali)

– ipocloridria (carente produzione di succhi gastrici, ipofunzione del pancreas, carente produzione di enzimi pancreatici)

– placche di colesterolo (impropria digestione dei grassi, probabilmente dovuta ad una congestione del fegato)

– placche aterosclerotiche (rischio di stenosi cardiovascolari)

– cattiva circolazione

– intossicazione da metalli pesanti (probabilmente dovuta ad otturazioni in amalgama)

– intolleranze alimentari (vedi la lista qui sotto)

– frammenti di tessuto endoteliale (rischio di aneurisma)

Si consiglia:

– evitare: glucosio, dolcificanti artificiali (specialmente aspartame, nutrasweet….) latticini (latte, formaggi, yogurt, burro gelato,…ad eccezione di formaggi artigianali tipo ricotta e mozzarella), bevande gasate (eccetto acqua gasata) tea nero, tutti gli alcolici eccetto vino rosso (di buona qualità e senza additivi), crostacei (gamberi, gamberi di fiume: quelli che hanno la pelle dura…) acciughe, arance, clementine, pompelmi, noci di cocco, banana, avocado

– cambiare le otturazioni in amalgama (se ce ne sono) con quelle bianche

– non bere durante i pasti e mastichi almeno 20 volte prima di ingoiare

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi

 

TEST n° 038 del 16/07/2010:

Paziente maschio, nato nel 1968, agricoltore

Fuma 15 sigarette al giorno. Beve circa un litro e mezzo di acqua al giorno

Affetto da: Astenia, Carcinoma al retto con metastasi al fegato

Vuole fare il test per: scoprire la cause dei suoi problemi e verificare la possibilità di curarsi con prodotti ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– intolleranza al lattosio

– proteine a catena lunga (il corpo non è in grado di digerire proteine animali)

– cristalli di Bright (squilibrio del sistema nervoso)

– tossicità da sostanze chimiche

– fegato sovraccarico

– intossicazione da metalli pesanti (probabilmente da Cadmio per il fumo)

– infezione da funghi a forma di foglia di quercia

– debolezza della flora intestinale

– debolezza del sistema immunitario (globuli bianchi di taglia piccola)

– ipofunzione pancreatica

– insufficienza polmonare alto rischio di cancro al polmone

Si consiglia:

– segua la dieta di Budwing

– 10 sessioni di Ipertermia al fegato

– smettere di fumare IMMEDIATAMENTE

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi

 

TEST n° 037 del 14/07/2010:

Paziente maschio, nato nel 1983, barista

Fuma 15 sigarette al giorno. Beve circa due litri di acqua al giorno

Affetto da: Astenia, Infezioni virali ricorrenti da Citomegalovirus e Epstein Barr, Squilibrio nel rapporto tra insulina/glicemia con elevati valori di insulina

Vuole fare il test per: scoprire la cause dei suoi problemi e verificare la possibilità di curarsi con prodotti ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– neutrofili statici, ipersegmentati e fragili (bassi livelli di Taurina, squilibrio di aminoacidi: irregolarità congenità/ereditata, che può essere stabilita con precisione, ho bisogno dell’esatto livello di aminoacidi nel corpo

– bassi valori di pH (organismo in acidosi)

– squilibrio degli aminoacidi

– infezione da Micoplasmi

– carenza di silicio e resistenza all’insulina (l’insulina non riesce a penetrare attraverso la membrana cellulare)

– carica virale e debolezza del sistema immunitario (comportamento lievemente autoimmune)

– micro-coaguli (piastrine spesse)

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, inquinamento, fumo “attivo e passivo”, aver lavorato con o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinture per capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.)

– aggregazione di globuli rossi ( cattiva circolazione: IPOSSIA, non abbastanza ossigeno che arriva alle cellule e ai tessuti e agli organi del corpo. CAUSE: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, cibi trattati, eccessiva assunzione di zuccheri e carboidrati, alcol, squilibrio dei minerali)

– intolleranza a latte e frumento

– ipocloridria (carente produzione di succhi gastrici, ipofunzione pancreatica: carente produzione di enzimi pancreatici)

– placche di grasso (impropria digestione/metabolismo dei grassi

NOTA: elevati valori di insulina potrebbero essere dovuti alla carenza di Silicio, alle infezioni di Micoplasmi e Virus, tossicità da Cadmio (per il fumo), cattiva circolazione e resistenza cellulare all’insulina (normalmente dovuta alla carenza di CoQ10 etc)

Si consiglia:

– segua un test per aminoacidi nelle urine per determinarne la esatta irregolarità e squilibrio in modo da personalizzare il trattamento con più precisione

– esercizio fisico per almeno 1 ora al giorno

– eviti latticini e prodotti a base di frumento

– mastichi almeno 20 volte prima di ingoiare e non beva durante i pasti

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi

 

TEST n° 036 del 12/07/2010:

Paziente femmina, nata nel 1963, insegnante

Non ha mai fumato. Beve circa un litro e mezzo di acqua al giorno

Affetta da: Lombalgie recidivanti, Astenia, Sospetta Epilessia Focale, Cisti Neuroepiteliale nel lobo frontale, Tumore al seno

Vuole fare il test per: scoprire la cause dei suoi problemi e verificare la possibilità di curarsi con prodotti ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– eccessiva attività ossidativa (età biologica di 60 anni) troppi radicali liberi

– bassi valori di pH (organismo in acidosi)

– fragilità della membrana cellulare (membrana cellulare debole)

– sensibilità agli agenti chimici (la paziente è estremamente sensibile ai prodotti chimici)

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, inquinamento, fumo “attivo e passivo”, aver lavorato con o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinture per capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.)

– fegato debole (fegato congestionato)

– aggregazione di globuli rossi ( cattiva circolazione: IPOSSIA, non abbastanza ossigeno che arriva alle cellule e ai tessuti e agli organi del corpo. CAUSE: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, cibi trattati, eccessiva assunzione di zuccheri e carboidrati, alcol, squilibrio dei minerali)

– iperpermeabilità intestinale / cattivo assorbimento intestinale di nutrienti

– infezione da Candida

– anisocitosi (mancanza di fiato, stanchezza, senso di vuoto in testa, anemia. Derivati da carenza di una buona alimentazione, scarsa assimilazione, deficienza di Vit B12, cattiva digestione, ipocloridria, scarso flusso biliare, bassi livelli di enzimi digestivi, cattiva qualità della flora intestinale. Bassi livelli di energia, stanchezza, osteoporosi. Causa: bassi livelli di ferro, esaurimento del midollo osseo)

– stress surrenale

– squilibrio dei neurotrasmettitori

– squilibrio del Sistema Nervoso Centrale

– carica virale (probabilmente CMV e EBV)

– debolezza del sistema immunitario

– squilibrio ormonale

– carenza di vit. E

Si consiglia:

– evitare tossicità da prodotti chimici: additivi coloranti di giallo (lo stesso che è si aggiunge nella paella), pesticidi, insetticidi, DDT, cibi pre-confezionati e fast food, bevande gassate, prodotti light, latticini

– utilizzare più olio di girasole, premuto a freddo (per condire l’insalata), mandrole, frutta fresca, carote, verdure fresche, pesci selvatici. Per passatempo usi solo popcorn (ricchi di Vit E), no a patatine fritte, patatine, caramelle

– dopo aver urinato, si pulisca passando dal davanti verso dietro ( per evitare future infezioni: se possibile)

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi

 

TEST n° 035 del 05/07/2010:

Paziente femmina, nata nel 1966, libera professionista

Fumava 40 sigarette al giorno fino a 18 anni fa. Beve circa un litro di acqua al giorno

Affetta da: in apparente buona salute, ma in sovrappeso

Vuole fare il test per: medicina preventiva

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– leggera insufficienza renale

– resistenza all’insulina

– carica di sporcizia nel colon (effettuare idrocolonterapia)

– aggregazione di globuli rossi ( cattiva circolazione: IPOSSIA, non abbastanza ossigeno che arriva alle cellule e ai tessuti e agli organi del corpo. CAUSE: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, cibi trattati, eccessiva assunzione di zuccheri e carboidrati, alcol, squilibrio dei minerali)

– fegato debole (il fegato è grasso e lento)

– placche di grasso (squilibrio degli acidi grassi)

– intolleranza all’aspartame

– acidosi metabolica (il corpo non è in grado di digerire con efficacia cibi acidi)

– fibrina (cristallizzazione di una proteina che abbiamo nel sangue chiamata fibrinogeno che è altamente sensibile alle variazioni di pH)

– ipocloridria (insufficiente produzione di succhi gastrici, ipofunzione pancreatica: insufficiente produzione di enzimi pancreatici)

– placche di fosfolipidi (sfere grigie, patologie in bocca e di  metalli pesanti, stato confusionale, squilibrio del Sistema Nervoso Centrale)

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, smog, fumo “attivo e passivo”, ha lavorato o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinte di capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.)

Si consiglia:

– evitare: dolcificanti artificiali (aspartame) e cibi acidi

–  si sottoponga a idrocolon terapia

– sostituire le otturazioni in amalgama (se ce ne fossero) con quelle bianche

– bere 2 bicchieri di acqua a stomaco vuoto, 1 bicchiere di acqua mezz’ora prima dei pasti ed 1 bicchiere d’acqua 2 ore dopo aver mangiato. Non beva molto durante i pasti. Mastichi almeno 20 volte prima di ingoiare.

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi

 

TEST n° 034 del 05/07/2010:

Paziente femmina, nata nel 1964, impiegata

Non ha mai fumato. Beve circa un litro di acqua al giorno

Affetta da: in apparente buona salute

Vuole fare il test per: medicina preventiva

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– allergie

– fegato sovraccarico (il fegato è congestionato e debole. Non filtra efficacemente)

– globuli bianchi piccoli (sistema immunitario debole)

– microcisti ovariche

– squilibrio dei neurotrasmettitori (alterazione del sistema nervoso)

– aggregazione di globuli rossi (cattiva circolazione: IPOSSIA, non abbastanza ossigeno che arriva alle cellule e ai tessuti e agli organi del corpo. CAUSE: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, disidratazione, cibi trattati, eccessiva assunzione di zuccheri e carboidrati, alcol, squilibrio dei minerali)

– sporcizia intestinale (dovuto ad una iperpermeabilità della membrana intestinale: come da sindrome dell’intestino permeabile

– infezione da Candida

– neutrofili ipersegmentati (più di 5 a causa di deficienza di Vit B12, esaurimento del midollo osseo, mal assorbimento nutrizionale, digestione carente)

– ovalociti (squilibrio ormonale)

– carica virale (herpes)

– fragilità di membrana (squilibrio degli aminoacidi e degli acidi grassi: dalla nascita)

Si consiglia:

– evitare: latticini, glucosio e lo STRESS (prenda la vita con serenità)

– dopo aver urinato, si pulisca passando dal davanti verso dietro in modo da evitare future infezioni da Candida

– mangiare pesce 4 volte alla settimana (rimuovendo la pelle)

– bere 2 bicchieri di acqua a stomaco vuoto, 1 bicchiere di acqua mezz’ora prima dei pasti ed 1 bicchiere d’acqua 2 ore dopo aver mangiato. Non beva molto durante i pasti. Mastichi almeno 20 volte prima di ingoiare

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 12 mesi

 

TEST n° 033 del 05/07/2010:

Paziente maschio, nato nel 1993, studente

Non ha mai fumato. Beve circa un litro di acqua al giorno

Affetto da: in apparente buona salute

Vuole fare il test per: medicina preventiva

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– neutrofili ipersegmentati (più di 5 a causa di deficienza di Vit B12, esaurimento del midollo osseo, mal assorbimento nutrizionale, digestione carente)

– fegato sovraccarico (il fegato è congestionato e debole. Non filtra efficacemente)

– fragilità di membrana (squilibrio degli aminoacidi e degli acidi grassi: dalla nascita)

Si consiglia:

– mangiare pesce 4 volte alla settimana (rimuovendo la pelle)

– mangiare 2 piatti di verdure tutti i giorni

– evitare lo zucchero bianco

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 12 mesi

 

TEST n° 032 del 05/07/2010:

Paziente maschio, nato nel 1997, studente

Non ha mai fumato. Beve circa due litri di acqua al giorno

Affetto da: in apparente buona salute

Vuole fare il test per: medicina preventiva

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– sovraccarico da sostanze chimiche (il paziente è stato esposto e contaminato da alcune sostanze chimiche, cibo in pessime condizioni “probabilmente frutti di mare”, anti parassitari o similari)

– neutrofili ipersegmentati (più di 5 a causa di deficienza di Vit B12, esaurimento del midollo osseo, mal assorbimento nutrizionale, digestione carente)

– fegato sovraccarico (il fegato è congestionato e debole. Non filtra efficacemente)

– fragilità di membrana (squilibrio degli aminoacidi e degli acidi grassi: dalla nascita)

Si consiglia:

– mangiare pesce 4 volte alla settimana (rimuovendo la pelle)

– mangiare 2 piatti di verdure tutti i giorni

– evitare lo zucchero bianco

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 12 mesi

 

TEST n° 031 del 05/07/2010:

Paziente maschio, nato nel 1964, libero professionista

Non ha mai fumato. Beve circa un litro e mezzo di acqua al giorno

Affetto da: in apparente buona salute

Vuole fare il test per: medicina preventiva

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– bassi valori di pH (organismo in acidosi)

– carenza di Vit C

– dacriociti (globuli rossi a forma di lacrima a causa dell’ipocloridria)

– resistenza all’insulina (tendenza a soffrire in futuro di diabete)

– ipocloridria (non sufficiente produzione di succhi gastrici, ipofunzione pancreatica, carente produzione di enzimi pancreatici

– placche di grasso (squilibrio degli acidi grassi)

Si consiglia:

– evitare: latticini, glucosio, cibi fritti, margarina, grassi animali

– masticare almeno 20 volte prima di ingoiare e non beva durante i pasti

– mangiare 5 frutti al giorno (per la vit C)

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi

TEST n° 030 del 26/06/2010:

Paziente maschio, nato nel 1936, pensionato

Fuma il sigaro. Beve circa un litro e mezzo di acqua al giorno

Affetto da: Epato Carcinoma

Vuole fare il test per: scoprire la cause dei suoi problemi e verificare la possibilità di curarsi con prodotti ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– i mitocondri non producono abbastanza ATP (non abbastanza ossigeno entra nel citoplasma)

– debole struttura dei NK (cellule Natural Killer del sistema immunitario)

– placche di fosfolipidi (a sfere grigie, patologie in bocca e da metalli pesanti, pensieri ricorrenti, squilibrio del Sistema Nervoso Centrale)

– tessuto endoteliale (frammenti che si staccano dalle pareti delle arterie che indicano un rischio di aneurisma)

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, smog, fumo “attivo e passivo”, ha lavorato o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinte di capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.)

– fegato congestionato (probabilmente dovuto alla tossicità)

– placche di colesterolo a forma trapezoidale (squilibrio degli acidi grassi, carente digestione dei grassi)

– dacriociti (globuli rossi a forma di lacrima a seguito di ipocloridria)

– aggregazione di globuli rossi (cattiva circolazione: IPOSSIA, non abbastanza ossigeno raggiunge le cellule, i tessuti e gli organi del corpo. Cause: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, disidratazione, cibi trattati, eccessiva assunzione di zucchero e carboidrati, alcol, squilibrio dei minerali)

– carenza di Vit C

– neutrofili di taglia piccola

– carenza di silicio

Si consiglia:

– evitare: glucosio, latticini, tabacco (cadmio)

– masticare almeno 20 volte prima di ingoiare. Mangiare almeno 5 frutti al giorno.

– sostituire le otturazioni in amalgama (se ce ne fossero) con quelle bianche

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi

 

TEST n° 029 del 26/06/2010:

Paziente femmina, nata nel 1987, operaia

Non ha mai fumato. Beve circa mezzo litro di acqua al giorno

Affetta da: Cefalee ricorrenti

Vuole fare il test per: medicina preventiva

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– stress surrenalico

– insufficienza renale

– cattiva circolazione

– carenza di Magnesio

– ovalociti (squilibrio ormonale)

– squilibrio dei neurotrasmettitori

– sistema Nervoso Centrale alterato (simpatico/parasimpatico)

– fegato sovraccarico

– intolleranza al latte

Si consiglia:

– evitare: latte e suoi derivati. Cibi fritti, caffè, alcol (ad eccezione del vino rosso)

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi

 

TEST n° 028 del 26/06/2010:

Paziente maschio, nato nel 1986, cuoco

Fuma una decina di sigarette al giorno. Beve circa tre litri di acqua al giorno

Affetto da: in apparente buona salute

Vuole fare il test per: medicina preventiva

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– congestione del sistema linfatico

– fegato sovraccarico

– epatite G

– placche di fosfolipidi (a sfere grigie, patologie in bocca e da metalli pesanti, pensieri ricorrenti, squilibrio del Sistema Nervoso Centrale)

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, smog, fumo “attivo e passivo”, ha lavorato o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinte di capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.)

– carenza di Vit C

– neutrofili di taglia piccola

Si consiglia:

– evitare: cibi fritti, caffè, alcol (ad eccezione del vino rosso), Tabacco (cadmio)

– sostituire le otturazioni in amalgama (se ce ne fossero) con quelle bianche

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi

 

TEST n° 027 del 16/06/2010:

Paziente femmina, nata nel 1987, impiegata

Non ha mai fumato. Beve circa un litro di acqua al giorno

Affetta da: in apparente buona salute

Vuole fare il test per: medicina preventiva

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– squilibrio del potenziale elettrico di membrana (debole carica dell’elettrone)

– resistenza all’insulina (tendenza a diventare diabetica in futuro)

– intolleranza al latte

– squilibrio della tiroide (subclinica, squilibrio ormonale)

– globuli bianchi piccoli

– deficienza di Vit C

– squilibrio vitaminico del complesso B

– infiammazione del piccolo intestino

– produzione non sufficiente di ATP (carenza di CoQ10)

Si consiglia:

– evitare latte e derivati del latte

– bere almeno 8 bicchieri di acqua al giorno (a stomaco vuoto e non durante i pasti)

– mangiare almeno 4 frutti al giorno, preferibilmente prima delle ore 15.00

– evitare esposizioni prolungate a: WiFi, GPS, microonde, cellulari, antenne, computers

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi

 

TEST n° 026 del 14/06/2010:

Paziente femmina, nata nel 1954, impiegata

Non ha mai fumato. Beve circa un litro e mezzo di acqua al giorno

Affetta da: Adenocarcinoma alle Vie Biliari

Vuole fare il test per: scoprire la cause dei suoi problemi e verificare la possibilità di curarsi con prodotti ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– estrema ossidazione (età biologica di 70 anni)

– carenza di silicio

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, inquinamento, fumo “attivo e passivo”, aver lavorato con o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinture per capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.)

– globuli bianchi statici (debolezza del sistema immunitario, deficienza di Taurina)

– epatite G (intossicazione e infiammazione del fegato di origine non virale)

– parassitosi (probabilmente contratta in un paese esotico)

– disfunzione della milza

– infiammazione del pancreas

– bassi livelli di enzimi pancreatici

– intolleranza al latte

– lunghe catene di proteine (non è in grado di digerire correttamente proteine animali)

– ipocloridria (produzione non sufficiente di succhi gastrici)

Si consiglia:

– segua la dieta di Budwing per 3 mesi (minimizzare l’assunzione di proteine animali)

– sostituire le otturazioni in amalgama (se ce ne fossero) con quelle bianche

– bere solo acqua imbottigliata e abbia estrema cura nell’igiene personale lavandosi le mani con acqua e sapone prima dei tre pasti principali (per evitare infezioni da parassiti)

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi

 

TEST n° 025 del 11/06/2010:

Paziente maschio, nato nel 1960, imprenditore

Non ha mai fumato. Beve circa un litro e mezzo di acqua al giorno

Affetto da: in apparente buona salute

Vuole fare il test per: medicina preventiva

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– congestione del sistema linfatico

 – tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, inquinamento, fumo “attivo e passivo”, aver lavorato con o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinture per capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.)

– comportamento autoimmune (i globuli bianchi attaccano anziché difendere)

– congestione del fegato (probabilmente dovuto alla tossicità)

– aggregazione di globuli rossi ( cattiva circolazione: IPOSSIA, non abbastanza ossigeno che arriva alle cellule e ai tessuti e agli organi del corpo. CAUSE: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, disidratazione cibi trattati, eccessiva assunzione di zuccheri e carboidrati, alcol, squilibrio dei minerali)

Si consiglia:

– evitare: glucosio e latticini

– bere un minimo di 8 bicchieri di acqua al giorno (a stomaco vuoto e non durante i pasti)

– per la sua PARTNER: dopo essere andata in bagno (per urinare) si pulisca passando dal davanti verso dietro per evitare future infezioni

– sostituire le otturazioni in amalgama (se ce ne fossero) con quelle bianche

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi

 

TEST n° 024 del 11/06/2010:

Paziente femmina, nata nel 2005, scolara

Non ha mai fumato. Beve circa mezzo litro di acqua al giorno

Affetta da Cefalee ricorrenti

Vuole fare il test per: scoprire la cause dei suoi problemi e verificare la possibilità di curarsi con prodotti ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– squilibrio degli acidi grassi

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (probabilmente dalla madre durante la gravidanza)

– deficienza di Vitamina C

– debolezza fibre muscolari (probabilmente dovuta a contratture/tensioni muscolari)

– intolleranza al frumento (non allergia: evitare assunzione di frumento per 4 mesi e poi reintrodurlo gradualmente)

Si consiglia:

– evitare frumento per 4 mesi

– mangiare più frutta ricca di vitamina C

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi

 

TEST n° 023 del 11/06/2010:

Paziente maschio, nato nel 1946, pensionato

Non ha mai fumato. Beve circa un litro di acqua al giorno

Affetto da Astrocitoma Anaplastico, Cefalee ricorrenti, Labirintite

Vuole fare il test per: scoprire la cause dei suoi problemi e verificare la possibilità di curarsi con prodotti ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– carica virale (probabilmente da da CMV o EBV)

– non sufficiente produzione di bile

– squilibrio dei minerali

– eccesso di acido ossalico

– insufficienza renale

– debole struttura dei Natural Killer (cellule del sistema immunitario)

– placche di protoplasti (fegato sovraccarico, colloidi a seguito di cambiamenti di carica, pH alterato),

– placche di pycoplasmi (carenza di sonno, squilibrio del pH, stress, sforzo fisico, superlavoro. Può causare: stanchezza, dolori e dolorabilità, problemi di circolazione, di ossidazione)

– placche di fosfolipidi (sfere grigie, patologie in bocca e di  metalli pesanti, stato confusionale, squilibrio del Sistema Nervoso Centrale)

– frammenti di mielina (filamenti, rottura di membrana)

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, inquinamento, fumo “attivo e passivo”, aver lavorato con o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinture per capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.)

– congestione del fegato (probabilmente dovuto alla tossicità)

– aggregazione di globuli rossi ( cattiva circolazione: IPOSSIA, non abbastanza ossigeno che arriva alle cellule e ai tessuti e agli organi del corpo. CAUSE: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, cibi trattati, eccessiva assunzione di zuccheri e carboidrati, alcol, squilibrio dei minerali)

– anisocitosi (mancanza di fiato, stanchezza, senso di vuoto in testa, anemia. Derivati da carenza di una buona alimentazione, scarsa assimilazione, deficienza di Vit B12, cattiva digestione, ipocloridria, scarso flusso biliare, bassi livelli di enzimi digestivi, cattiva qualità della flora intestinale. Bassi livelli di energia, stanchezza, osteoporosi. Causa: bassi livelli di ferro, esaurimento del midollo osseo)

– poikilociti (a forma di tappo di bottiglia, per ossidazione dei lipidi, cattiva digestione dei grassi, additivi alimentari, estrema ossidazione, sigarette, prodotti chimici ambientali. EFFETTI: cattiva circolazione, invecchiamento cellulare precoce, bassi livelli di energia)

– echinociti (“a lame taglienti”, farmaci, tossine, alcol, sovraccarico di milza, malassorbimento) EFFETTI: cattiva circolazione, bassi livelli di energia, malattie degenerative)

– reticolociti (Globuli rossi prematuri di grandi dimensioni con residuo nucleare. Dovuti a fibromi, carenza di ferro, alta quota, emorragie)

– micro coaguli (piastrine: rischio di trombosi, paresi del facciale….dovuto all’eccesso di carne rossa, elevati trigliceridi, stress, caffeina, bevande gasate, cioccolato)

– diffusione di piastrine a forma di farfalla (tossicità interna, squilibrio del pH, eccesso di carboidrati)

Si consiglia:

– evitare: caffè, arance, pomodori, glucosio, latticini, succo di pompelmo

– bere un minimo di 8 bicchieri di acqua al giorno (a stomaco vuoto e non durante i pasti)

– masticare almeno 20 volte prima di ingoiare

– sostituire le otturazioni in amalgama (se ce ne fossero) con quelle bianche

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi

TEST n° 022 del 10/06/2010:

Paziente femmina, nata nel 1956, impiegata

Fumava 20 sigarette al giorno fino cinque anni fa. Beve circa un litro di acqua al giorno

Affetta da Fibromialgia, Sindrome della Sella Vuota, Ipertensione Arteriosa, Cardiopatia Ischemica

Vuole fare il test per: scoprire la cause dei suoi problemi e verificare la possibilità di curarsi con prodotti ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– superinfezione da Candida

– infezione da E. Coli

– iperpermeabilità intestinale (scarsa flora intestinale)

– microcoaguli

– squilibrio estrogeno/progesterone

– squilibrio dei neurotrasmettitori

– disfunzione tiroidea (subclinica)

– estrema ossidazione (età biologica di 70 anni)

– placche di fosfolipidi (sfere grigie, patologie in bocca e di  metalli pesanti, stato confusionale, squilibrio del Sistema Nervoso Centrale)

– frammenti di tessuto endoteliale (strati che si sono staccati dalle pareti arteriose che indicano un rischio di aneurisma)

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, inquinamento, fumo “attivo e passivo”, aver lavorato con o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinture per capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.)

– congestione del fegato (probabilmente dovuto alla tossicità)

– piccoli globuli bianchi (debolezza del sistema immunitario)

– congestione del sistema linfatico (dovuto all’eccesso di tossicità)

– aggregazione di globuli rossi ( cattiva circolazione: IPOSSIA, non abbastanza ossigeno che arriva alle cellule e ai tessuti e agli organi del corpo. CAUSE: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, cibi trattati, eccessiva assunzione di zuccheri e carboidrati, alcol, squilibrio dei minerali)

– globuli rossi lesionati (elementi della carica batterica interna che trovano casa all’interno del globulo rosso a causa dell’alterazione di pH. EFFETTI: malattia autoimmune, anemia, stanchezza)

– intolleranza al latte

Si consiglia:

– evitare: glucosio, latticini.

– bere un minimo di 8 bicchieri di acqua al giorno (a stomaco vuoto e non durante i pasti)

– dopo essere andata in bagno (per urinare) si pulisca passando dal davanti verso dietro per evitare future  infezioni

– sostituire le otturazioni in amalgama (se ce ne fossero) con quelle bianche

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi

 

TEST n° 021 del 31/05/2010:

Paziente femmina, nata nel 1946, casalinga

Fumava 15 sigarette al giorno fino ad un mese fa. Beve circa un litro di acqua al giorno

Affetta da Microcitoma al Polmone

Vuole fare il test per: scoprire la cause dei suoi problemi e verificare la possibilità di curarsi con prodotti ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– placche di protoplasti (malattie degenerative, fegato sovraccarico, colloidi a seguito di cambiamenti di carica, pH alterato)

– squilibrio dei minerali (ossa deboli)

– placche di fosfolipidi (sfere grigie, patologie in bocca e di  metalli pesanti, stato confusionale, squilibrio del Sistema Nervoso Centrale)

– frammenti di tessuto endoteliale (strati che si sono staccati dalle pareti arteriose che indicano un rischio di aneurisma)

– squilibrio nella permeabilità della membrana cellulare

– ipossia (carenza di ossigeno, sta inducendo reazioni intracellulari anaerobiche)

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, inquinamento, fumo “attivo e passivo”, aver lavorato con o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinture per capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.)

– congestione del fegato (probabilmente dovuto alla tossicità)

– aggregazione di globuli rossi ( cattiva circolazione: IPOSSIA, non abbastanza ossigeno che arriva alle cellule e ai tessuti e agli organi del corpo. CAUSE: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, cibi trattati, eccessiva assunzione di zuccheri e carboidrati, alcol, squilibrio dei minerali)

– anisocitosi (mancanza di fiato, stanchezza, senso di vuoto in testa, anemia. Derivati da carenza di una buona alimentazione, scarsa assimilazione, deficienza di Vit B12, cattiva digestione, ipocloridria, scarso flusso biliare, bassi livelli di enzimi digestivi, cattiva qualità della flora intestinale. Bassi livelli di energia, stanchezza, osteoporosi. Causa: bassi livelli di ferro, esaurimento del midollo osseo)

– acantociti (picchi irregolari, stress di fegato e di milza, farmaci, tossine, estrema ossidazione. Può causare: cattiva circolazione, bassi livelli di energia, malattie degenerative, anemia)

– eccessivi depositi di CO2, non sufficiente produzione di ATP (bassa attività mitocondriale)

– schistociti (frammenti da rotture di membrana, ingestione o inalazione di tossine, fumi, tabacco, farmaci, stress ossidativo, fegato sovraccarico. EFFETTI: anemia, basso livello di energia, stanchezza, malattie degenerative)

Si consiglia:

– seguire la dieta di Budwing

– bere un minimo di 8 bicchieri di acqua al giorno (a stomaco vuoto e non durante i pasti)

– sostituire le otturazioni in amalgama (se ce ne fossero) con quelle bianche

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 4 mesi

 

TEST n° 020 del 24/05/2010:

Paziente maschio, nato nel 1993, studente

Non ha mai fumato. Beve circa un litro di acqua al giorno

Affetto da Sindrome di Dravet con febbri ricorrenti da cause sconosciute

Vuole fare il test per: scoprire la cause dei suoi problemi e verificare la possibilità di curarsi con prodotti ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– bassa produzione di bile (ipofunzione del fegato)

– cattiva qualità dell’assorbimento di nutrienti a livello intestinale

– i mitocondri non producono abbastanza ATP (non abbastanza ossigeno penetra nel citoplasma)

– eccesso di produzione di CO2 (ipossia)

– placche di pycoplasmi (carenza di sonno, squilibrio del pH, stress, sforzo fisico, superlavoro. Può causare: stanchezza, dolori e dolorabilità, problemi di circolazione, ossidazione).

– placche di fosfolipidi (sfere grigie, patologie in bocca e di  metalli pesanti “PROBABILMENTE DA OTTURAZIONI IN AMALGAMA DELLA MADRE IN GRAVIDANZA”, stato confusionale, squilibrio del Sistema Nervoso Centrale)

– fragilità della membrana cellulare (squilibrio nel rapporto aminoacidi/acidi grassi)

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, inquinamento, fumo “attivo e passivo”, aver lavorato con o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinture per capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.);

– congestione del fegato (probabilmente dovuto alla tossicità)

– neutrofili statici “immobili” (debolezza del sistema immunitario, deficienza di Taurina, squilibrio degli aminoacidi)

– eccessiva ossidazione (invecchiamento precoce: età biologica di 65 anni)

– aggregazione di globuli rossi (cattiva circolazione: IPOSSIA, non abbastanza ossigeno che arriva alle cellule e ai tessuti e agli organi del corpo. CAUSE: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, disidratazione, cibi trattati, eccessiva assunzione di zuccheri e carboidrati, alcol, squilibrio dei minerali)

– poikilociti (a forma di tappo di bottiglia, per ossidazione dei lipidi, cattiva digestione dei grassi, additivi alimentari, estrema di ossidazione, sigarette, prodotti chimici ambientali. EFFETTI: cattiva circolazione, invecchiamento precoce, bassi livelli di energia)

– globuli rossi lesionati (elementi della carica batterica interna che trovano casa all’interno del globulo rosso a causa dell’alterazione del pH. EFFETTI: malattie autoimmuni, anemia, stanchezza)

– lettura irregolare dei neurotrasmettitori

– bassi livelli di enzimi.

Si consiglia:

– clisteri di OLIO di Lino (1500 cc distribuiti in 3 giorni consecutivi, tenere per 15 minuti, riposo “stop” per 27 giorni e ricominciare da capo per 3 giorni: totale di 6 mesi: 18 sessioni). Se non è possibile tenere in una sola volta 500 cc, tenere 250 cc in un clistere al mattino e poi 250 cc in un altro la sera (la stessa cosa per il giorno successivo e quello dopo)

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi

 

TEST n° 019 del 19/04/2010:

Paziente femmina, nata nel 1939, casalinga

Non ha mai fumato. Beve circa mezzo litro di acqua al giorno

Affetta da Fibromialgia, Miosite e Tendiniti all’arto inferiore destro da cause sconosciute

Vuole fare il test per: scoprire la cause dei suoi problemi e verificare la possibilità di curarsi con prodotti ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– superinfezione da Candida

– flora intestinale carente

– eccesso di ossalati acidi

– disidratazione

– placche di pycoplasmi (carenza di sonno, squilibrio del pH, stress, sforzo fisico, superlavoro. Può causare: stanchezza, dolori e dolorabilità, problemi di circolazione, di ossidazione)

– frammenti di tessuto endoteliale (strati che si sono staccati dalle pareti arteriose che indicano un rischio di aneurisma)

– fegato congestionato (probabilmente dovuto alla tossicità)

– cristalli di colesterolo dalla forma trapezoidale (squilibrio di acidi grassi, scarsa digestione dei grassi)

– aggregazione di globuli rossi (cattiva circolazione: IPOSSIA, non abbastanza ossigeno che arriva alle cellule e ai tessuti e agli organi del corpo. CAUSE: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, cibi trattati, eccessiva assunzione di zuccheri e carboidrati, alcol, squilibrio dei minerali)

– osteoartrite

– squilibrio dei minerali (osteoporosi)

– diffusione di piastrine a forma di farfalla (tossicità interna, squilibrio del pH, eccesso di carboidrati)

Si consiglia:

– evitare pompelmo, arance e pomodori (per la loro alta concentrazione di acido ossalico)

– bere almeno 8 bicchieri di acqua al giorno (a stomaco vuoto e non durante i pasti)

– masticare almeno 20 volte prima di ingoiare

– dopo essere andata in bagno per urinare si pulisca passando dal davanti verso dietro per evitare future infezioni

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi

 

TEST n° 018 del 18/03/2010:

Paziente maschio, nato nel 1956, agricoltore

Fuma 10 sigarette al giorno. Beve circa un litro di acqua al giorno

Affetto da Malaria

Vuole fare il test per: medicina preventiva

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– disfunzione della milza (un probabile trauma della milza, un incidente stradale o una caduta accidentale quando era più giovane può aver causato un danno alla milza)

– placche di fosfolipidi (sfere grigie, patologie in bocca e di  metalli pesanti, stato confusionale, squilibrio del Sistema Nervoso Centrale)

– bassi valori di pH (organismo in acidosi)

– eccesso di proteine a catena lunga (il corpo non è in grado di digerire bene proteine animali),

– squilibrio nella permeabilità della membrana cellulare

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, inquinamento, fumo “attivo e passivo”, aver lavorato con o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinture per capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.)

– congestione del fegato (probabilmente dovuto alla tossicità)

– globuli bianchi piccoli (debolezza del sistema immunitario)

– infiammazione intestinale

– dacriociti (globuli rossi a forma di lacrima a causa di ipocloridia)

– schistociti (frammenti da rotture di membrana, ingestione o inalazione di tossine, fumi, tabacco, farmaci, stress ossidativo, fegato sovraccarico. EFFETTI: anemia, basso livello di energia, stanchezza, malattie degenerative)

– ipocloridria (produzione non sufficiente di succhi gastrici)

– neutrofili ipersegmentati (più di 5 a causa di carenza di Vit. B12, esaurimento del midollo osseo, maleassorbimento nutrizionale, digestione carente)

Si consiglia:

– ridurre assunzione di carne rossa al minimo (per l’apporto di proteine è meglio mangiare il pesce)

– bere un minimo di 8 bicchieri di acqua al giorno (a stomaco vuoto e non durante i pasti)

– sostituire le otturazioni in amalgama (se ce ne fossero) con quelle bianche ed evitare contaminazioni metalliche di ogni tipo

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 9 mesi

 

TEST n° 017 del 18/03/2010:

Paziente maschio, nato nel 1965, impiegato

Fuma 10 sigarette al giorno. Beve circa un litro di acqua al giorno

Affetto da Discopatie mulltiple, Neurocisticercosi, Mononucleosi

Vuole fare il test per: scoprire la cause dei suoi problemi e verificare la possibilità di curarsi con prodotti ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– i mitocondri non producono abbastanza ATP (non abbastanza ossigeno penetra nel citoplasma)

– leggera insufficienza renale

– carica virale (EBV…)

– fegato congestionato (probabilmente dovuto alla tossicità)

– aggregazione di globuli rossi ( cattiva circolazione: IPOSSIA, non abbastanza ossigeno che arriva alle cellule e ai tessuti e agli organi del corpo. Cause: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, cibi trattati, eccessiva assunzione di zuccheri e carboidrati, alcol, squilibrio dei minerali.

– anisocitosi (mancanza di fiato, stanchezza, senso di vuoto in testa, anemia. Derivati da carenza di una buona alimentazione, scarsa assimilazione, deficienza di Vit B12, cattiva digestione, ipocloridria, scarso flusso biliare, bassi livelli di enzimi digestivi, cattiva qualità della flora intestinale. Bassi livelli di energia, stanchezza, osteoporosi. Ulteriori possibili cause: bassi livelli di ferro, esaurimento del midollo osseo

– codociti (cellule bersaglio, ferro cellulare disorganizzato, insufficienza di bile, stress di fegato. EFFETTI: meteorismo intestinale, colesterolo, anemia)

– globuli rossi lesionati (elementi della carica batterica interna che trovano casa all’interno del globulo rosso a causa dell’alterazione di pH. EFFETTI: malattia autoimmune, anemia, stanchezza)

– diffusione di piastrine a forma di farfalla (tossicità interna, squilibrio del pHh, eccesso di carboidrati)

– neutrofili statici (bassa attività fisica, deficit di taurina, alcool, squilibrio dei minerali)

Si consiglia:

– evitare: cibi fritti, margarina, caffè, carne di maiale, additivi chimici e coloranti (specialmente il colorante giallo), alcol (eccetto vino rosso di buona qualità)

– bere almeno 8 bicchieri d’acqua al giorno (a stomaco vuoto e non durante i pasti)

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 9 mesi

 

TEST n° 016 del 11/03/2010:

Paziente maschio, nato nel 1971, autista

Non ha mai fumato. Beve circa due litri di acqua al giorno

Affetto da Sindrome del Colon Irritabile, Diarrea

Vuole fare il test per: scoprire la cause dei suoi problemi e verificare la possibilità di curarsi con prodotti ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, inquinamento, fumo “attivo e passivo”, aver lavorato con o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinture per capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.)

– fegato congestionato (probabilmente dovuto alla tossicità)

– sporcizia intestinale (iper-permeabilità intestinale)

– bassi livelli di enzimi digestivi

– comportamento autoimmune

– parassitosi

– estremo squilibrio del pH

Si consiglia:

– evitare: cereali, latticini, bevande gassate, chewing gum, caffè

– masticare almeno 20 volte prima di ingoiare

– sostituire le otturazioni in amalgama (se ce ne fossero) con quelle bianche

– migliorare la sua igiene personale (specialmente quando incontra animali: per evitare altri parassiti)

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi

 

TEST n° 015 del 09/03/2010:

Paziente maschio, nato nel 1974, impiegato

Fuma 20 sigarette al giorno. Beve circa un litro di acqua al giorno

Affetto da un episodio di glomerulo nefrite in età scolare

Vuole fare il test per: medicina preventiva

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– scarsa qualità della flora intestinale

– disbiosi intestinale

– squilibrio del pH

– tendenza alla gotta (attuale squilibrio dell’acido urico)

– insufficienza renale

– fegato congestionato

– ipofunzione pancreatica

– disfunzione della milza

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, inquinamento, fumo “attivo e passivo”, aver lavorato con o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinture per capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.)

– parassitosi

– aggregazione di globuli rossi (cattiva circolazione: IPOSSIA, insufficiente ossigeno che arriva alle cellule, ai tessuti e agli organi del corpo. CAUSE: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, disidratazione, cibi trattati, eccesso di zuccheri e carboidrati, alcool, squilibrio minerale)

– globuli bianchi piccoli (i neutrofili dovrebbero essere 4 volte più grandi)

Si consiglia:

– evitare: spinaci, pomodori, formaggi e cioccolato

– sostituire le otturazioni in amalgama (se ce ne fossero) con quelle bianche e/ smetta di fumare

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 12 mesi

 

TEST n° 014 del 06/03/2010:

Paziente femmina, nata nel 1957, disoccupata

Fuma 5 sigarette al giorno. Beve mezzo litro di acqua al giorno

Affetta da un tumore al seno, operata

Vuole fare il test per: comprendere la cause della sua patologia e  verificare la possibilità di curarsi con prodotti ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– ovalociti (carenza di vit B12, squilibrio ormonale)

– placche di protoplasti (malattie degenerative, fegato sovraccarico, colloidi a seguito di cambiamenti di carica elettrica, pH alterato)

– placche di pycoplasmi (carenza di sonno, squilibrio del pH, stress, sforzo fisico, superlavoro. Può causare: stanchezza, dolori e dolorabilità, problemi di circolazione, ossidazione)

– placche di fosfolipidi (sfere grigie, patologie in bocca e di  metalli pesanti, stato confusionale, squilibrio del Sistema Nervoso Centrale)

– superinfezione da Candida

– infezione da E. Coli

– squilibrio nella permeabilità della membrana cellulare

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, smog, fumo “attivo e passivo”, ha lavorato o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinte di capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.)

– fegato congestionato (probabilmente dovuto alla tossicità)

– aggregazione di globuli rossi (cattiva circolazione: IPOSSIA, non abbastanza ossigeno che arriva alle cellule e ai tessuti e agli organi del corpo). CAUSE: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, cibi trattati, eccessiva assunzione di zuccheri e carboidrati, alcol, squilibrio dei minerali

– schistociti (frammenti da rotture di membrana, ingestione o inalazione di tossine, fumi, tabacco, farmaci, stress ossidativo, fegato sovraccarico. Può causare: anemia, basso livello di energia, stanchezza, malattie degenerative)

– squilibrio ormonale (osteopenia)

– placche di grasso (squilibrio degli acidi grassi)

– congestione del sistema linfatico

– intolleranza ai cibi colorati di rosso

Si consiglia:

– seguire la dieta di Budwig ed eviti i cibi colorati di rosso

– dopo essere andata in bagno (per urinare) si pulisca passando dal davanti verso dietro per evitare future infezioni (per ristabilire una buona qualità della flora vaginale segua le istruzioni riportate più sotto)

– cambiare le otturazioni in amalgama (se ce ne fossero) con quelle bianche

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi

 

TEST n° 013 del 06/03/2010:

Paziente maschio, nato nel 1947, operaio

Non ha mai fumato. Affetto da malattia cardiovascolare

Vuole fare il test per: comprendere la cause della sua patologia e  verificare la possibilità di curarsi con prodotti ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– insufficiente produzione di ATP (malfunzionamento dei mitocondri, carenza di CoQ10)

– placche di fosfolipidi (sfere grigie, patologie in bocca e di  metalli pesanti, stato confusionale, squilibrio del Sistema Nervoso Centrale)

– frammenti di tessuto endoteliale (strati che si sono staccati dalle pareti arteriose che indicano un rischio di aneurisma)

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, smog, fumo “attivo e passivo”, ha lavorato o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinte di capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.)

– fegato congestionato (probabilmente dovuto alla tossicità)

– cristalli di trigliceridi (placche aterosclerotiche, alterazione del pH, squilibrio dei minerali)

– aggregazione di globuli rossi (cattiva circolazione: IPOSSIA, non abbastanza ossigeno che arriva alle cellule e ai tessuti e agli organi del corpo. Possibili cause: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, disidratazione, cibi trattati, eccessiva assunzione di zuccheri e carboidrati, alcol, squilibrio dei minerali)

– bassi livelli di bile

– bassi livelli di enzimi digestivi

– poikilociti (a forma di tappo di bottiglia, per ossidazione dei lipidi, cattiva digestione dei grassi, additivi alimentari, estrema ossidazione, sigarette, prodotti chimici ambientali. EFFETTI: cattiva circolazione, invecchiamento cellulare precoce, bassi livelli di energia)

 -keratociti (a forma di corno, DIC “coagulazione intravasale disseminata”. La circolazione sta andando verso una abnorme coagulazione interna, protesi vascolari. EFFETTI: mani fredde, piedi freddi, anemia)

– micro coaguli (piastrine: rischio di trombosi, paresi del facciale….dovuto all’eccesso di carne rossa, elevati trigliceridi, stress, caffeina, bevande gasate, cioccolato)

– diffusione di piastrine a forma di farfalla (tossicità interna, squilibrio del pH, eccesso di carboidrati)

Si consiglia:

– evitare: grassi animali, cibi fritti, formaggi, caffè, alcol, (ad eccezione di piccole quantità di vino rosso)

– masticare almeno 20 volte prima di ingoiare

– sostituire le otturazioni in amalgama (se ce ne fossero) con quelle bianche

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi

 

TEST n° 012 del 06/03/2010:

Paziente femmina, nata nel 1948, casalinga

Fumava 40 sigarette al giorno fino a sei anni fa. Affetta da un sospetto tumore al mediastino in corso di accertamenti

Vuole fare il test per: avere una diagnosi precisa ed  eventualmente, verificare la possibilità di curarsi con prodotti ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– tumore in mediastino (altamente probabile come mostrano i marcatori tumorali alti nelle mia analisi. “Potrebbe essere anche in altre aree del corpo come l’osso M1. Suggerisco un immediato trattamento di Ipertermia)

– disfunzione tiroidea

– ipossia

– carenza di silicio

– ovalociti (bassi livelli di ormoni)

– placche di protoplasti (malattie degenerative, fegato sovraccarico, colloidi a seguito di cambiamenti di carica elettrica cellulare, pH alterato)

– comportamento autoimmune (i globuli bianchi attaccano il “self” invece di difendersi da ciò che è estraneo)

– placche di picoplasmi (carenza di sonno, squilibrio del pH, stress, sovraccarico psichico, superlavoro. Potrebbe causare: affaticamento, dolori e dolorabilità diffusi, cattiva circolazione, ossidazione)

– placche di fosfolipidi (a sfere grigie, patologie in bocca e di metalli pesanti, pensieri ricorrenti, squilibrio del Sistema Nervoso Centrale)

– superinfezione da Candida

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, smog, fumo “attivo e passivo”, ha lavorato o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinte di capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.)

 -fegato congestionato (probabilmente dovuto alla tossicità)

 -aggregazione di globuli rossi (cattiva circolazione: IPOSSIA, non abbastanza ossigeno che arriva alle cellule e ai tessuti e agli organi del corpo. CAUSE: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, cibi trattati, eccessiva assunzione di zuccheri e carboidrati, alcol, squilibrio dei minerali)

– schistociti (frammenti da rotture di membrana, ingestione o inalazione di tossine, fumi, tabacco, farmaci pesanti, stress ossidativo, fegato sovraccarico. Può causare: anemia, basso livello di energia, stanchezza, malattie degenerative)

– squilibrio minerale (osteopenia)

– placche di grasso (squilibrio degli acidi grassi)

Si consiglia:

– seguire la dieta della dr.ssa Budwing

– dopo essere andata in bagno per urinare si pulisca passando da davanti verso dietro per evitare future infezioni

– cambi le otturazioni in amalgama (se ce ne fossero) con quelle bianche

– 10 sedute di Ipertermia Oncologica profonda a Radiofrequenza (3 sessioni a settimana) sul mediastino

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi

 

TEST n° 011 del 02/03/2010:

Paziente femmina, nata nel 1964, operaia

Fuma, 10 sigarette al giorno. Affetta da tremore alla mano destra da cause sconosciute

Vuole fare il test per: scoprire le cause dei suoi problemi e verificare la possibilità di curarsi con prodotti ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– forte congestione del sistema linfatico

– i mitocondri non producono abbastanza ATP (non sufficiente ossigeno che penetra nel citoplasma)

– squilibrio del rapporto estrogeni/progesterone

– squilibrio strutturale del rapporto aminoacidi/acidi grassi. EFFETTI: bassi livelli di energia, depressione)

– placche di fosfolipidi (sfere grigie, patologie in bocca e di  metalli pesanti, stato confusionale, squilibrio del Sistema Nervoso Centrale)

– frammenti di mielina (filamenti, frammenti di membrana rotta)

– intolleranza ai cibi rossi (colorante rosso dei cibi)

– aggregazione di globuli rossi (cattiva circolazione: IPOSSIA, non abbastanza ossigeno che arriva alle cellule e ai tessuti e agli organi del corpo. CAUSE: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, disidratazione, cibi trattati, eccessiva assunzione di zuccheri e carboidrati, alcool, squilibrio dei minerali)

– lettura irregolare dei neurotrasmettitori

– intossicazione da metalli pesanti (otturazioni in amalgama, fumo di sigarette, tatuaggi, vaccini in età infantile…

Si consiglia:

– evitare i cibi colorati di rosso

– cambiare le otturazioni di amalgama, se ce ne fossero, con quelle bianche. Smettere di fumare.

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi

 

TEST n° 010 del 18/02/2010:

Paziente femmina, nata nel 1956, casalinga

Fuma, 20 sigarette al giorno. Affetta da Ernia iatale, bronchiti ricorrenti e sovrappeso

Vuole fare il test per: scoprire le cause dei suoi problemi e verificare la possibilità di curarsi con prodotti ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– infezione da Candida (origine intestinale)

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, smog, fumo “attivo e passivo”, ha lavorato o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinte di capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.)

– congestione epatica (probabilmente dovuto alla tossicità)

– aggregazione di globuli rossi (cattiva circolazione: IPOSSIA, non abbastanza ossigeno che arriva alle cellule e ai tessuti e agli organi del corpo. CAUSE: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, disidratazione, cibi trattati, eccessiva assunzione di zuccheri e carboidrati, alcol, squilibrio dei minerali)

– insufficienza del flusso biliare

– infiammazione intestinale

– placche di grasso (scarsa digestione dei grassi, digestione lenta)

– ipotiroidismo sub-clinico

– tendenza al diabete

– debolezza dello scheletro (bassi livelli di minerali)

Si consiglia:

– evitare di mangiare: papaia, pepe bianco e nero (spezie), pepe (fresco e secco). Carne di maiale, fegato, manzo, anatra, agnello, coniglio, noci brasiliane, pistacchio, tutti i tipi di oli (ad eccezione di olio extra vergine di oliva e olio di semi di lino) ketchup, maionese, tutti i tipi di “vinager”, funghi, patate, zucchero bianco e di canna, additivi chimici, cibi fritti, noccioline, margarina, prodotti lattiero-caseari di origine animale (ad eccezione di quelli artigianali), caffè (no anche il decaffeinato), alcool.

– esercizio fisico leggero di 35 minuti (non superare la frequenza cardiaca di 130 b/m)

– bere un minimo di 2 litri di acqua al giorno (mai durante i pasti)

– dopo aver urinato, si pulisca passando dal davanti verso dietro, per evitare future infezioni

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi

 

TEST n° 009 del 18/02/2010:

Paziente maschio, nato nel 1951, invalido

Fuma, 20 sigarette al giorno. Affetto da encefalopatia multinfartuale

Vuole fare il test per: scoprire le cause dei suoi problemi e verificare la possibilità di curarsi con prodotti ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– intolleranze alimentari (vedi lista sotto)

– ipertrofia prostatica benigna

– infezion evirale (probabilmente EBV)

-placche di protoplasti (malattie degenerative, fegato sovraccarico, colloidi dovuto al cambiamento di carica, alterazione del pH)

– estrema ossidazione (invecchiamento cellulare precoce)

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, inquinamento, fumo “attivo e passivo”, aver lavorato con o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinture per capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.)

– congestione del fegato (probabilmente dovuto alla tossicità)

– aggregazione di globuli rossi (cattiva circolazione: IPOSSIA, insufficiente ossigeno che arriva alle cellule, ai tessuti e agli organi del corpo). CAUSE: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, disidratazione, cibi trattati, eccesso di zuccheri e carboidrati, alcool, squilibrio minerale,

– coaguli (aggregazione di piastrine)

– Borrelliosi (morbo di Lime)

– ipossia (carenza di ossigeno: molto pericoloso a livello cerebrale a causa della presenza dei già presenti microcoaguli)

Si consiglia:

– evitare: papaya, pepe bianco e nero, peperoni (freschi e secchi) carne di maiale, fegato, manzo, anatra, agnello, coniglio, noci brasiliane, pistacchio, tutti i tipi di olio (ad eccezione dell’olio extravergine di oliva e olio di lino) ketchup, maionese, tutti i tipi di salse pronte, funghi, patate, zucchero bianco e di canna, additivi chimici, fritture, arachidi, margarina, latticini di origine animale (ad eccezione di ricotta e mozzarella) caffè (anche non decaffeinato) alcol

– esercizio fisico leggero per almeno 35 minuti al giorno (non superare i 130 bpm di F.C.)

– bere almeno 8 bicchieri di acqua al giorno (a stomaco vuoto e non durante i pasti)

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi

 

TEST n° 008 del 16/02/2010:

Paziente femmina, nata nel 1966, impiegata

Ora non fuma, ma ha fumato 10 sigarette al giorno fino ad un anno fa. Affetta da tumore allo Stomaco, operata

Vuole fare il test per: scoprire le cause dei suoi problemi e verificare la possibilità di curarsi con prodotti ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– i mitocondri non producono abbastanza ATP (non abbastanza ossigeno che entra nel citoplasma)

– infezione batterica intracellulare

– corpi di Heinz (emoglobina danneggiata, dovuto a farmaci, anemia emolitica)

– ovalociti (carenza di vit B12, squilibrio ormonale)

– placche di protoplasti (malattie degenerative, fegato sovraccarico, colloidi a seguito di cambiamenti di carica, pH alterato)

– squilibrio nella permeabilità della membrana cellulare (ritenzione di liquido extracellulare e disidratazione intracellulare)

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, smog, fumo “attivo e passivo”, ha lavorato o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinte di capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.)

– fegato congestionato (probabilmente dovuto alla tossicità)

– globuli bianchi piccoli (debolezza del sistema immunitario)

– congestione del sistema linfatico (dovuta dall’eccessiva tossicità)

– dacriociti (globuli rossi a forma di lacrima dovuto all’ipocloridria)

– aggregazione di globuli rossi (cattiva circolazione: IPOSSIA, non abbastanza ossigeno che arriva alle cellule e ai tessuti e agli organi del corpo). CAUSE: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, cibi trattati, eccessiva assunzione di zuccheri e carboidrati, alcol, squilibrio dei minerali

– anisocitosi (respiro corto, affaticamento, leggere vertigini, anemia. Causato da carenza di buona nutrizione, carenza di assimilazione, deficienza di vit. B12, scarsa digestione, ipocloridria, bassi livelli di bile, bassi livelli di enzimi, scadente qualità della flora intestinale

– bassi livelli di energia, stanchezza, osteoporosi. CAUSE: bassi livelli di ferro, esaurimento del midollo osseo)

– acantociti (picchi irregolari, stress di fegato e di milza, farmaci, tossine, estrema ossidazione. EFFETTI: cattiva circolazione, bassi livelli di energia, malattie degenerative, anemia)

– codociti (cellule bersaglio, ferro cellulare disorganizzato, insufficienza di bile, stress di fegato. EFFETTI: meteorismo intestinale, colesterolo, anemia)

– irregolare morfologia dei globuli rossi (squilibrio nutrizionale)

– diffusione di piastrine a forma di farfalla (tossicità interna, squilibrio del pH, eccesso di carboidrati)

– ipocloridria (non abbastanza produzione di succhi gastrici)

– esaurimento del midollo osseo

– mal assorbimento nutrizionale

– carica virale (probabilmente EBV)

– infiammazione intestinale

Si consiglia:

– clisteri di OLIO di Lino (1500 cc distribuiti in 3 giorni consecutivi, tenere per 15 minuti, riposo “stop” per 27 giorni e ricominciare da capo per 3 giorni: totale di 6 mesi: 18 sessioni). Se non è possibile tenere in una sola volta 500 cc, tenere 250 cc in un clistere al mattino e poi 250 cc in un altro la sera (la stessa cosa per il giorno successivo e quello dopo)

– trattamento di Ipertermia Oncologica Profonda (10 sedute)

– thimus terapia (10 sedute a giorni alterni)

– cambiare le otturazioni in amalgama (se ce ne sono) con quelle bianche

– evitare lo stress del tutto, prendere la vita facile (più che può)

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi

 

TEST n° 007 del 12/02/2010:

Paziente femmina, nata nel 1942, pensionata

Non ha mai fumato. Affetta da tumore al Polmone

Vuole fare il test per: scoprire le cause dei suoi problemi e verificare la possibilità di curarsi con prodotti ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– carenza di minerali (magnesio, calcio e silicio)

– bassi livelli ormonali

– debole struttura dei linfociti NK (Cellule Natural Killer del sistema immunitario)

– placche di protoplasti (malattie degenerative, fegato sovraccarico, colloidi a seguito di cambiamenti di carica elettrica, pH alterato)

– placche di fosfolipidi (sfere grigie, patologie in bocca e di  metalli pesanti, stato confusionale, squilibrio del Sistema Nervoso Centrale)

– frammenti di tessuto endoteliale (strati che si sono staccati dalle pareti arteriose che indicano un rischio di aneurisma)

– cristalli colorati in profondità (tossicità da chemioterapia, da sostanze chimiche, farmaci, medicamenti…)

– basso valore di pH (organismo in acidosi metabolica)

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, smog, fumo “attivo e passivo”, ha lavorato o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinte di capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.)

– fegato congestionato (probabilmente dovuto alla tossicità)

– cristalli di colesterolo dalla forma trapezoidale (squilibrio di acidi grassi, scarsa digestione dei grassi)

– aggregazione di globuli rossi (cattiva circolazione: IPOSSIA, non abbastanza ossigeno che arriva alle cellule e ai tessuti e agli organi del corpo. CAUSE: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, cibi trattati, eccessiva assunzione di zuccheri e carboidrati, alcol, squilibrio dei minerali)

– anisocitosi (respiro corto, affaticamento, leggere vertigini, anemia. Causato da carenza di buona nutrizione, carenza di assimilazione, deficienza di vit. B12, scarsa digestione, ipocloridria, bassi livelli di bile, bassi livelli di enzimi pancreatici, scadente qualità della flora intestinale

– poikilociti (a forma di tappo di bottiglia, per ossidazione dei lipidi, cattiva digestione dei grassi, additivi alimentari, estrema ossidazione, le sigarette, i prodotti chimici ambientali. EFFETTI: cattiva circolazione, invecchiamento precoce, bassi livelli di energia)

– echinociti (frammenti taglienti, farmaci, tossine, alcol, sovraccarico di milza, malassorbimento nutrizionale. EFFETTI: cattiva circolazione, bassi livelli di energia, malattie degenerative)

– schistociti (frammenti da rotture di membrana, ingestione o inalazione di tossine, fumi, tabacco, farmaci, stress ossidativo, fegato sovraccarico. EFFETTI: anemia, basso livello di energia, stanchezza, malattie degenerative)

– basso funzionamento del pancreas (tendenza al diabete)

– comportamento autoimmune (globuli bianchi che attaccano il “self” piuttosto che difendere da estranei)

– rischio di angina cardiaca

– microcoaguli

– infezione da funghi (probabilmente aspergillus)

– infezione da parassiti (somiglianti a vermi)

Si consiglia:

– seguire la dieta di Budwing

– masticare almeno 20 volte prima di ingoiare

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi

 

TEST n° 006 del 08/02/2010:

Paziente maschio, nato nel 1979, studente

Non ha mai fumato. Affetto da tumore al Pancreas con metastasi al fegato e febbre persistente

Vuole fare il test per: scoprire le cause dei suoi problemi e verificare la possibilità di curarsi con prodotti ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– mitocondri che non producono abbastanza ATP (non abbastanza ossigeno che penetra nel citoplasma)

– insufficienza renale

– debole struttura delle cellule Natural Killers (del sistema immunitario)

– globuli rossi emolizzati (prematura distruzione di globuli rossi, a causa di stress ossidativo, farmaci, alcool, fumo, squilibrio strutturale nel rapporto “aminoacidi/acidi grassi”. EFFETTI: basso livello di energia, depressione

– fegato congestionato (probabilmente dovuto alla tossicità)

– aggregazione di globuli rossi (cattiva circolazione: IPOSSIA, non abbastanza ossigeno che arriva alle cellule e ai tessuti e agli organi del corpo. CAUSE: Troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, disidratazione, cibi trattati, eccessiva assunzione di zuccheri e carboidrati, alcol, squilibrio dei minerali

– anisocitosi (mancanza di fiato, stanchezza, senso di vuoto in testa, anemia. Derivati da carenza di una buona alimentazione, scarsa assimilazione, deficienza di Vit B12, cattiva digestione, ipocloridria, scarso flusso biliare, bassi livelli di enzimi digestivi, cattiva qualità della flora intestinale)

– bassi livelli di energia, stanchezza, osteoporosi. CAUSE: bassi livelli di ferro, esaurimento del midollo osseo

– echinociti (a forma tagliente, farmaci, tossine, alcool, stress di milza, squilibrio nutrizionale. EFFETTI: cattiva circolazione, bassi livelli di energia, malattie degenerative)

– acantociti (picchi irregolari, stress di fegato e di milza, farmaci, tossine, estrema ossidazione EFFETTI: cattiva circolazione, bassi livelli di energia, malattie degenerative, anemia)

– schistociti (frammenti da rotture di membrana, ingestione o inalazione di tossine, fumi, tabacco, farmaci, stress ossidativo, fegato sovraccarico. EFFETTI: anemia, basso livello di energia, stanchezza, malattie degenerative)

– microcoaguli (piastrine: rischio di trombosi, paresi del facciale….dovuto all’eccesso di carne rossa, elevati trigliceridi, stress, caffeina, bevande gasate, cioccolato)

– diffusione di piastrine a forma di farfalla (tossicità interna, squilibrio del pH, eccesso di carboidrati)

– parassitosi

– piccoli e fragili globuli bianchi

– tossiemia

Si consiglia:

– seguire la dieta della dr.ssa Budwing

– evitare lo stress del tutto, prendere la vita facile (più che può)

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi

TEST n° 005 del 29/01/2010:

Paziente maschio, nato nel 1936, commerciante

Affetto da Carcinoma al fegato e Cirrosi

Vuole fare il test per: scoprire le concause delle sue patologia e verificare eventuali margini terapeutici con la terapia ortomolecolare

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– squilibrio minerale

– placche di protoplasti (fegato sovraccarico, colloidi a seguito di cambiamenti di carica, pH alterato)

– placche di pycoplasmi (carenza di sonno, squilibrio del pH, stress, sforzo fisico, superlavoro. Può causare: stanchezza, dolori e dolorabilità, problemi di circolazione,  ossidazione)

– placche di fosfolipidi (sfere grigie, patologie in bocca e di  metalli pesanti, stato confusionale, squilibrio del Sistema Nervoso Centrale)

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, smog, fumo “attivo e passivo”, ha lavorato o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinte di capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc…)

– fegato congestionato (probabilmente dovuto alla tossicità)

– cristalli di colesterolo dalla forma trapezoidale (squilibrio di acidi grassi, scarsa digestione dei grassi)

– globuli bianchi piccoli (debolezza del Sistema Immunitario)

– aggregazione di globuli rossi (cattiva circolazione: IPOSSIA, non abbastanza ossigeno che arriva alle cellule e ai tessuti e agli organi del corpo). POSSIBILI CAUSE: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, disidratazione, cibi trattati, eccessiva assunzione di zuccheri e carboidrati, alcool, squilibrio dei minerali

– poikilociti (a forma di tappo di bottiglia, per ossidazione dei lipidi, cattiva digestione dei grassi, additivi alimentari, estrema ossidazione, le sigarette, i prodotti chimici ambientali. EFFETTI: cattiva circolazione, invecchiamento precoce, bassi livelli di energia

– parassiti unicellulari

Si consiglia:

– clisteri di OLIO di Lino (1500 cc distribuiti in 3 giorni consecutivi, tenere per 15 minuti, riposo “stop” per 27 giorni e ricominciare da capo per 3 giorni: totale di 6 mesi: 18 sessioni). Se non è possibile tenere in una sola volta 500 cc, tenere 250 cc in un clistere al mattino e poi 250 cc in un altro la sera (la stessa cosa per il giorno successivo e quello dopo)

– bere almeno 8 bicchieri di acqua al giorno (a stomaco vuoto e non durante i pasti)

– mastichi almeno 20 volte prima di ingoiare

– eviti lo stress del tutto, prenda la vita facile (per quanto sia possibile)

– eviti caffè ed alcol

– assumere i seguenti integratori: segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 4 mesi

 

TEST n° 004 del 28/01/2010:

Paziente maschio, nato nel 1935, commerciante

Affetto da una linfadenopatia da cause ignote

Vuole fare il test per: scoprire le concause delle sue patologie e verificare eventuali margini terapeutici con la terapia ortomolecolare

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– frammenti di tessuto endoteliale (rischio di aneurisma)

– mitocondri che non producono abbastanza ATP (non abbastanza ossigeno che penetra nel citoplasma)

– anisocitosi (anemia, esaurimento del midollo osseo)

– congestione del sistema linfatico

– squilibrio dei minerali

– placche di fosfolipidi (sfere grigie, patologie in bocca e di  metalli pesanti, stato confusionale, squilibrio del Sistema Nervoso Centrale)

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, smog, fumo “attivo e passivo”, ha lavorato o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinte di capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc…)

– fegato congestionato (probabilmente dovuto alla tossicità)

– aggregazione di globuli rossi (cattiva circolazione: IPOSSIA, non abbastanza ossigeno che arriva alle cellule e ai tessuti e agli organi del corpo. POSSIBILI CAUSE: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, disidratazione, cibi trattati, eccessiva assunzione di zuccheri e carboidrati, alcool, squilibrio dei minerali

Si consiglia:

– praticare attività fisica per almeno 45 minuti al giorno

– assumere i seguenti integratori: segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi

 

TEST n° 003 del 18/01/2010:

Paziente maschio, nato nel 1927, pensionato

Affetto da tumore vescicale e Lupus eritematoso

Vuole fare il test per: scoprire le concause delle sue patologie e verificare eventuali margini terapeutici con la terapia ortomolecolare

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– lunghe catene proteiche

– intolleranza al latte

– infezione da candida

– comportamento autoimmune (globuli bianchi che attaccano il “self” piuttosto che difendere da estranei)

– aggregazione di globuli rossi (cattiva circolazione: IPOSSIA, non abbastanza ossigeno che arriva alle cellule e ai tessuti e agli organi del corpo). POSSIBILI CAUSE: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, disidratazione, cibi trattati, eccessiva assunzione di zuccheri e carboidrati, alcool, squilibrio dei minerali

– insufficienza renale

– bassi livelli di antiossidanti

– frammenti di tessuto endoteliale (strati che si sono staccati dalle pareti arteriose che indicano un rischio di aneurisma)

– carente flora intestinale

– metalli pesanti ed altre differenti tossicità (che causano sovraccarico del fegato)

Si consiglia:

– evitare latticini e la carne rossa

– assumere i seguenti integratori: segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi

 

TEST n° 002 del 18/01/2010:

Paziente femmina, nata nel 1960, insegnante

In apparente buona salute

Vuole fare il test per: medicina preventiva

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– piccoli globuli bianchi

– lunghe catene proteiche

– intolleranza al latte

– infezione da candida

– scarsa flora intestinale

– squilibrio ormonale (potrebbe facilitare la formazione di cisti, miomi…)

– congestione del sistema linfatico

– aggregazione di globuli rossi (cattiva circolazione: IPOSSIA, non abbastanza ossigeno che arriva alle cellule e ai tessuti e agli organi del corpo). POSSIBILI CAUSE: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, disidratazione, cibi trattati, eccessiva assunzione di zuccheri e carboidrati, alcool, squilibrio dei minerali

Si consiglia:

– evitare latticini e la carne rossa

– dopo aver urinato, si pulisca passando dal davanti verso dietro in modo da evitare future infezioni

– effettui un ceck-up ginecologico (mammografia, ecografia…)ed anche test del sangue per CEA, CA 19.9 e CA 15.3 (solo per precauzione) e mi faccia avere i referti

– assumere i seguenti integratori: segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi

 

TEST n° 001 del 18/01/2010:

 Paziente femmina, nata nel 1939, pensionata

Affetta da una polineurite invalidante

Vuole fare il test per: per scoprire le concause della sua patologia e per verificare eventuali margini terapeutici con la terapia ortomolecolare

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– proliferazione di funghi

– scarsa flora intestinale

– resistenza all’insulina

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, smog, fumo “attivo e passivo”, ha lavorato o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinte di capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.)

– fegato congestionato (probabilmente dovuto alla tossicità)

– aggregazione di globuli rossi (cattiva circolazione: IPOSSIA, non abbastanza ossigeno che arriva alle cellule e ai tessuti e agli organi del corpo). Possibili cause: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, disidratazione, cibi trattati, eccessiva assunzione di zuccheri e carboidrati, alcool, squilibrio dei minerali

– morfologia irregolare dei Globuli Rossi (deficienza di Vit B 12)

– squilibrio nel metabolismo degli acidi grassi (polinsaturi)

– intolleranza al frumento

Si consiglia:

– evitare il frumento (pane)

– clisteri di OLIO di Lino (1500 cc distribuiti in 3 giorni consecutivi, tenere per 15 minuti, riposo “stop” per 27 giorni e ricominciare da capo per 3 giorni: totale di 6 mesi: 18 sessioni). Se non è possibile tenere in una sola volta 500 cc, tenere 250 cc in un clistere al mattino e poi 250 cc in un altro la sera (la stessa cosa per il giorno successivo e quello dopo)

– riposare quanto più possibile ed evitare lo stress del tutto, prendere la vita facile (per quanto sia possibile)

– assumere i seguenti integratori: segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi