TEST n° 040 del 12/12/2009:

Paziente maschio, nato nel 1942, pensionato

Non ha mai fumato. Affetto da Ipertensione Arteriosa, Fibrillazione Atriale

Vuole fare il test per: scoprire le cause dei suoi problemi e verificare la possibilità di curarsi con prodotti ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– bassi livelli di Vit B

– irregolare morfologia dei Globuli Rossi (che indica uno squilibrio nutrizionale)

– frammenti di tessuto endoteliale (strati che si sono staccati dalle pereti arteriose)

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, smog, fumo “attivo e passivo”, ha lavorato o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinte di capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.)

– fegato congestionato (probabilmente dovuto alla tossicità)

– aggregazione di globuli rossi (cattiva circolazione: IPOSSIA, non abbastanza ossigeno che arriva alle cellule e ai tessuti e agli organi del corpo. Possibili cause: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, disidratazione, cibi trattati, eccessiva assunzione di zuccheri e carboidrati, alcol, squilibrio dei minerali)

– neutrofili ipersegmentati (più di 5 a causa della deficienza di Vit B12, esaurimento del midollo osseo, mal assorbimento nutrizionale, scarsa digestione)

– capillari rotti

– placche di grasso (squilibrio degli acidi grassi)

– fegato sovraccarico

Si consiglia:

– evitare sale, caffè, cibi fritti, formaggio, grasso animale in genere, pompelmo, tea nero (può bere altri tipi di tea e altre tisane a base di erbe)

– bere almeno 8  bicchieri di acqua al girono (a stomaco vuoto e non durante i pasti)

– masticare almeno 20 volte prima di ingoiare

– sostituire le otturazioni in amalgama (se ce ne fossero) con quelle bianche

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi

 

TEST n° 039 del 12/12/2009:

Paziente femmina, nata nel 1942, casalinga

Non ha mai fumato. Affetta da osteopenia, disturbi digestivi e congiuntivite allergica

Vuole fare il test per: scoprire la cause dei suoi problemi e verificare la possibilità di curarsi con prodotti ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– squilibrio minerale

– ovalociti (squilibrio ormonale)

– infezione da candida

– scarsa flora intestinale

– bassi livelli di vit C

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, smog, fumo “attivo e passivo”, ha lavorato o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinte di capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.).

– fegato congestionato (probabilmente dovuto alla tossicità)

– cristalli di colesterolo dalla forma trapezoidale (squilibrio di acidi grassi, scarsa digestione dei grassi)

– squilibrio di acidi grassi

– aggregazione di globuli rossi (cattiva circolazione: IPOSSIA, non abbastanza ossigeno che arriva alle cellule e ai tessuti e agli organi del corpo. Possibili cause: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, cibi trattati, eccessiva assunzione di zuccheri e carboidrati, alcol, squilibrio dei minerali)

– estrema ossidazione (invecchiamento avanzato/precoce)

-dacriociti/Ipocloridria (scarsa produzione di succhi gastrici)

Si consiglia:

– evitare riso bianco, tutti i latticini (derivati del latte), zucchero (bianco e di canna)

– mangiare almeno 5 frutti al giorno (o loro spremuta): per correggere la carenza di Vit C

– masticare almeno 20 volte prima di ingoiare

– dopo aver urinato, si pulisca passando dal davanti verso dietro in modo da evitare future infezioni

– sostituire le otturazioni in amalgama (se ce ne fossero) con quelle bianche

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi

  

TEST n° 038 del 02/12/2009:

Paziente femmina, nata nel 1947, giornalista

Fuma 20 sigarette al giorno. Affetta da Adenocarcinoma al Pancreas

Vuole fare il test per: scoprire la cause dei suoi problemi e verificare la possibilità di curarsi con prodotti ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– bassi livelli di bile

– capillari rotti (debole struttura dei vasi sanguigni)

– cristalli di ossalato (squilibrio del Ph)

– placche di fosfolipidi (sfere grigie, patologie in bocca e di  metalli pesanti, stato confusionale, squilibrio del Sistema Nervoso Centrale)

– squilibrio della permeabilità cellulare e degli amino-acidi (fragilità della membrana cellulare)

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, smog, fumo “attivo e passivo”, ha lavorato o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinte di capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.)

– fegato congestionato (probabilmente dovuto alla tossicità)

– aggregazione di globuli rossi (cattiva circolazione: IPOSSIA, non abbastanza ossigeno che arriva alle cellule e ai tessuti e agli organi del corpo. Possibili cause: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, cibi trattati, eccessiva assunzione di zuccheri e carboidrati, alcol, squilibrio dei minerali)

– anisocitosi (mancanza di fiato, stanchezza, senso di vuoto in testa, anemia. Derivati da carenza di una buona alimentazione, scarsa assimilazione, deficienza di Vit B12, cattiva digestione, ipocloridria, scarso flusso biliare, bassi livelli di enzimi digestivi, cattiva qualità della flora intestinale

– bassi livelli di energia, affaticamento, osteoporosi. CAUSE: bassi livelli di ferro, esaurimento del midollo osseo

– reticolociti (larghi e prematuri Globuli Rossi con residuo nucleare. Dovuti a fibromi, carenza di ferro, alta altitudine, emorragia)

– squilibrio dei minerali (osteopenia)

– irregolare morfologia dei globuli rossi (carenza nutrizionale)

– comportamento autoimmune (globuli bianchi che attaccano il “self” piuttosto che difendere da estranei)

– bassi livelli di ormoni ed eccessiva ossidazione (invecchiamento precoce)

– bassi livelli di enzimi

– micro coaguli (piastrine: rischio di trombosi, paresi del facciale….dovuto all’eccesso di carne rossa, elevati trigliceridi, stress, caffeina, bevande gasate, cioccolato)

– diffusione di piastrine a forma di farfalla (tossicità interna, squilibrio del Ph, eccesso di carboidrati)

– acidosi metabolica (l’organismo non è in grado di digerire correttamente alimenti acidi)

– fibrina (cristallizzazione di una proteina che abbiamo nel sangue chiamata fibrinogeno, che è altamente sensibile alle variazioni di pH)

– parassitosi (parassiti unicellulari che vivono abitualmente in acqua contaminata)

Si consiglia:

– evitare alimenti che producono acidità

– sostituire le otturazioni in amalgama (se ce ne fossero) con quelle bianche e smetta di fumare (a causa della tossicità da Cadmio: metallo pesante)

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi

 

TEST n° 037 del 09/11/2009:

Paziente femmina, nata nel 1965, casalinga

Non ha mai fumato. Affetta da verosimile fibromialgia

Vuole fare il test per: scoprire la cause dei suoi problemi e verificare la possibilità di curarsi con prodotti ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– placche eterogenee (fegato intossicato)

– congestione del sistema linfatico

– iperpermeabilità intestinale

– residui di materiale intestinale nel sangue

– infezione da Candida

– estrema ossidazione (invecchiamento precoce)

– placche di fosfolipidi (sfere grigie, patologie in bocca e di  metalli pesanti, stato confusionale, squilibrio del Sistema Nervoso Centrale)

– intolleranza al glutine

– bassi valori di pH (Organismo in acidosi)

– squilibrio ormonale

– diffusione di piastrine a forma di farfalla (tossicità interna, squilibrio del pH, eccesso di carboidrati

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, smog, fumo “attivo e passivo”, ha lavorato o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinte di capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.)

– fegato congestionato (probabilmente dovuto alla tossicità)

– aggregazione di globuli rossi (cattiva circolazione: IPOSSIA, non abbastanza ossigeno che arriva alle cellule e ai tessuti e agli organi del corpo. Possibili cause: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, cibi trattati, eccessiva assunzione di zuccheri e carboidrati, alcol, squilibrio dei minerali)

-squilibrio dei neurotrasmettitori (affezione del sistema nervoso)

Si consiglia:

– evitare GLUTINE e zucchero (sia bianco che di canna: però usare miele o altri dolcificanti

– dopo aver urinato, si pulisca passando dal davanti verso dietro in modo da evitare future infezioni

– sostituire le otturazioni in amalgama (se ce ne fossero) con quelle bianche

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi

 

TEST n° 036 del 26/10/2009:

Paziente maschio, nato nel 1954, impiegato

Fuma 30 sigarette al giorno. In apparente buona salute

Vuole fare il test per: prevenzione

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– debole struttura delle membrane cellulari

– bassi livelli ormonali

– cristalli di ossalato

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, inquinamento, fumo “attivo e passivo”, aver lavorato con o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinture per capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.)

– congestione del fegato (probabilmente dovuto alla tossicità)

– globuli bianchi piccoli (debolezza del sistema immunitario)

– congestione del sistema linfatico (dovuto all’eccesso di tossicità)

– aggregazione di globuli rossi (cattiva circolazione: IPOSSIA, insufficiente ossigeno che arriva alle cellule, ai tessuti e agli organi del corpo)

– disturbi nel metabolismo dei minerali (osteopenia)

– irregolare morfologia dei globuli rossi (disturbi nutrizionali)

– deficienza di vit C

– deficienza di vit B

– ossidazione accelerata (invecchiamento precoce)

– acidosi metabolica (l’organismo non è in grado di digerire correttamente alimenti acidi), fibrina (cristallizzazione di una proteina che abbiamo nel sangue chiamata fibrinogeno, che è altamente sensibile alle variazioni di pH)

– tossiemia generale (probabilmente da droghe o farmaci forti)

Si consiglia:

– evitare alimenti che producono acidità

– sostituire le otturazioni in amalgama (se ce ne fossero) con quelle bianche ed evitare contaminazioni metalliche di ogni tipo

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi

 

TEST n° 035 del 20/10/2009:

Paziente femmina, nata nel 1970, pensionata

Non ha mai fumato. Affetta da Carcinoma al polmone

Vuole fare il test per: scoprire la cause dei suoi problemi e verificare la possibilità di curarsi con prodotti ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– ossidazione estrema (invecchiamento precoce)

– carcinoma del polmone

– infezione da fungo (Aspergillus)

– disturbi nel metabolismo dei neurotrasmettitori

– tossicità da metalli (probabilmente da otturazioni in amalgama)

– scarsa flora intestinale

– residui da digestione intestinale

– congestione epatica

– debolezza del sistema immunitario

– insufficienza renale

– disturbi del metabolismo dei minerali

– tossiemia

– ipossia

– rischio di angina cardiaca

Si consiglia:

– sostituire le otturazioni in amalgama (se ce ne fossero) con quelle bianche

– masticare almeno 20 volte prima di ingoiare

– seguire la dieta di Budwing

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi

 

TEST n° 034 del 20/10/2009:

Paziente femmina, nata nel 1954, impiegata

Fuma 1 sigaretta al giorno. Affetta da Leiomiosarcoma delle parti molli, HIV positiva, HCV positiva

Vuole fare il test per: scoprire la cause dei suoi problemi e verificare la possibilità di curarsi con prodotti ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– leiomiosarcoma

– infezione da HIV

– infezione da HCV

– bassi livelli ormonali

– anisocitosi

– disequilibrio nutrizionale

– infezione da candida

– infezione da Escherichia coli

– tossicità da metalli (probabilmente da otturazioni in amalgama)

– scarsa flora intestinale

– stress cardiaco

– fegato congestionato

– debolezza del sistema immunitario

– disturbi del metabolismo dei minerali

Si consiglia:

– sostituire le otturazioni in amalgama (se ce ne fossero) con quelle bianche

– seguire la dieta di Budwing

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi

 

TEST n° 033 del 15/10/2009:

Paziente femmina, nata nel 1937, pensionata

Non ha mai fumato. Affetta da sindrome di Paget

Vuole fare il test per: scoprire la cause dei suoi problemi e verificare la possibilità di curarsi con prodotti ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– eccesso di ossidazione

– leggera insufficienza renale

– placche di fosfolipidi (sfere grigie, patologie in bocca e di  metalli pesanti, stato confusionale, squilibrio del Sistema Nervoso Centrale)

– capillari rotti (debole struttura dei vasi sanguigni)

– basso valore di pH (organismo in acidosi)

– eccesso di proteine a catena lunga (il corpo non è in grado di digerire bene proteine animali)

– squilibrio della permeabilità cellulare

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, smog, fumo “attivo e passivo”, ha lavorato o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinte di capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.)

– fegato congestionato (probabilmente dovuto alla tossicità)

– sistema linfatico congestionato (probabilmente dovuto alla tossicità)

– dacriociti (globuli rossi a forma di lacrima a causa di ipocloridia)

– aggregazione di cellule della serie rossa (cattiva circolazione: IPOSSIA, non abbastanza ossigeno che arriva alle cellule e ai tessuti e agli organi del corpo. CAUSE: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, disidratazione, cibi trattati, eccessiva assunzione di zuccheri e carboidrati, alcol, squilibrio dei minerali)

– anisocitosi (mancanza di fiato, stanchezza, senso di vuoto in testa, anemia. Derivati da carenza di una buona alimentazione, scarsa assimilazione, deficienza di Vit B12, cattiva digestione)

– ipocloridria

– scarso flusso biliare

– bassi livelli di enzimi digestivi

– cattiva qualità della flora intestinale

– bassi livelli di energia, stanchezza, osteoporosi. CAUSE: bassi livelli di ferro, esaurimento del midollo osseo

– acantociti (picchi irregolari, fegato e milza congestionati, farmaci, tossine, estrema ossidazione. CAUSE: cattiva circolazione, bassi livelli di energia, malattie degenerative, anemia)

– squilibrio dei minerali (osteopenia)

– morfologia irregolare dei globuli rossi, (squilibrio nutrizionale)

– lettura irregolare dei neurotrasmettitori

– bassi livelli di enzimi

– esaurimento del midollo osseo

Si consiglia:

– bere un minimo di 8 bicchieri di acqua al giorno ( a stomaco vuoto e non durante i pasti)

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi

 

TEST n° 032 del 24/09/2009:

Paziente femmina, nata nel 1975, commessa

Non ha mai fumato. Affetta da episodi recidivanti di cistite e coliche addominali

Vuole fare il test per: scoprire la cause dei suoi problemi e verificare la possibilità di curarsi con prodotti ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– infezione da candida

– infezione da E. Coli

– micro cisti ovariche (ormono-sensitive: esse aumentano o diminuiscono a seconda dei livelli ormonali)

– bassa produzione di bile

– ovalociti (carenza di Vit B 12, disturbi del metabolismo ormonale)

– intolleranza alimentare (glutine e formaggi)

– lesioni sui globuli rossi (presenza di elementi batterici all’interno dei globuli rossi a seguito di alterati valori di pH. CAUSE: malattia autoimmune, anemia, stanchezza)

– ipocloridria (produzione insufficiente di succhi gastrici)

– cattiva circolazione

Si consiglia:

– evitare glutine e formaggi

– bere un minimo di 8 bicchieri di acqua al giorno ( a stomaco vuoto e non durante i pasti)

– masticare almeno 20 volte prima di ingoiare

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi

 

TEST n° 031 del 24/09/2009:

Paziente maschio, nato nel 1948, pensionato

Fumava 20 sigarette al giorno. Ha smesso venti anni fa. In apparente buona salute

Vuole fare il test per: prevenzione

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– carenza di minerali

– carica virale (herpes)

– placche di fosfolipidi (sfere grigie, patologie in bocca e di metalli pesanti, stato confusionale, squilibrio di CNS)

– frammenti di tessuto endoteliale (strati che si sono staccati dalle pereti arteriose che indicano un rischio di aneurisma)

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, inquinamento, fumo “attivo e passivo”, aver lavorato con o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinture per capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.)

– congestione del fegato (probabilmente dovuto alla tossicità)

– aggregazione di globuli rossi (cattiva circolazione: IPOSSIA, insufficiente ossigeno che arriva alle cellule, ai tessuti e agli organi del corpo. CAUSE: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, disidratazione, cibi trattati, eccesso di zuccheri e carboidrati, alcool, squilibrio minerale)

– osteopenia

– irregolare morfologia dei globuli rossi (disturbi nutrizionali)

Si consiglia:

– cambiare le otturazioni in amalgama (se ce ne fossero) con quelle bianche

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi

 

TEST n° 030 del 10/09/2009:

Paziente maschio, nato nel 1951, imprenditore

Fuma 20 sigarette al giorno. In apparente buona salute

Vuole fare il test per: prevenzione

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– emangioma al fegato

– bassi livelli di Taurina (questo potrebbe indebolire il sistema immunitario)

– squilibrio degli acidi grassi

– debolezza strutturale di un tratto intestinale

– infezione da E. Coli

– placche di fosfolipidi (sfere grigie, patologie in bocca e di  metalli pesanti, stato confusionale, squilibrio del Sistema Nervoso Centrale)

– stress cardiaco

– bassi valori di pH (organismo in acidosi)

– eccesso di proteine a catena lunga (il corpo non è in grado di digerire proteine animali facilmente)

– squilibrio nella permeabilità della membrana cellulare

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, inquinamento, fumo “attivo e passivo”, aver lavorato con o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinture per capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.)

– fegato congestionato (probabilmente dovuto alla tossicità)

– dacriociti (globuli rossi a forma di lacrima dovuto all’ipocloridria)

– aggregazione di globuli rossi (cattiva circolazione: IPOSSIA, insufficiente ossigeno che arriva alle cellule, ai tessuti e agli organi del corpo). CAUSE: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, cibi trattati, eccessiva assunzione di zuccheri e carboidrati, alcol, squilibrio dei minerali)

– bassi livelli di enzimi digestivi

– poikilociti (a forma di tappo di bottiglia, per ossidazione dei lipidi, cattiva digestione dei grassi, additivi alimentari, gli estremi di ossidazione, le sigarette, i prodotti chici ambientali. EFFETTI: cattiva circolazione, invecchiamento precoce, bassi livelli di energia)

– schistociti (frammenti da rotture di membrana, ingestione o inalazione di tossine, fumi, tabacco, farmaci, stress ossidativo, fegato sovraccarico). EFFETTI: anemia, basso livello di energia, stanchezza, malattie degenerative)

– formazioni a forma di farfalla (tossicità interna, squilibrio del pH, eccesso di carboidrati)

– acidosi metabolica

– formazione di fibrina (cristallizzazione di una proteina che noi abbiamo nel sangue chiamata fibrinogeno che è molto sensibile alle variazioni di pH)

Si consiglia:

– evitare cibi acidificanti

– cambiare le otturazioni in amalgama (se ce ne fossero) con quelle bianche

– non bere durante i pasti (meglio a stomaco vuoto)

– masticare almeno 20 volte prima di ingoiare

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 4 mesi

 

TEST n° 029 del 10/09/2009:

Paziente femmina, nata nel 1924, pensionata

Non ha mai fumato. Affetta da sindrome gastroenterica

Vuole fare il test per: scoprire le cause dei suoi problemi e verificare la possibilità di curarsi con i prodotti ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– comportamento autoimmune

– osteoartrite

– osteoporosi

– ovalociti (carenza di vit B12, squilibrio ormonale)

– placche di fosfolipidi (sfere grigie, patologie in bocca e di  metalli pesanti, stato confusionale, squilibrio del Sistema Nervoso Centrale)

– sistema linfatico congestionato

– squilibrio nella permeabilità della membrana cellulare

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, smog, fumo “attivo e passivo”, ha lavorato o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinte di capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.)

– fegato congestionato (probabilmente dovuto alla tossicità)

– aggregazione di globuli rossi (cattiva circolazione: IPOSSIA, non abbastanza ossigeno che arriva alle cellule e ai tessuti e agli organi del corpo). CAUSE: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, disidratazione, cibi trattati, eccessiva assunzione di zuccheri e carboidrati, alcol, squilibrio dei minerali)

– bassi livelli di enzimi

– neutrofili ipersegmentati (più di 5 a causa della deficienza di Vit B12, scarsa attività del midollo osseo, maleassorbimento intestinale, scarso potere digestivo)

– candidosi sistemica (nel sangue: di origine intestinale)

– iper permeabilità intestinale

– disidratazione

– intolleranza al Glutine e latticini di origine animale

Si consiglia:

– evitare glutine, latticini e zucchero

– bere almeno 2 litri di acqua al giorno

– masticare almeno 20 volte prima di ingoiare

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 9 mesi

 

TEST n° 028 del 03/09/2009:

Paziente femmina, nata nel 1954, impiegata

Non ha mai fumato. Affetta da frequenti episodi di cefalea, osteoartrosi, insufficienza venosa agli arti inferiori

Vuole fare il test per: scoprire le cause dei suoi problemi e verificare la possibilità di curarsi con i prodotti ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– sistema linfatico congestionato

– emangioma al fegato

– capillari rotti (debole struttura dei vasi sanguigni)

– bassi livelli di Taurina (questo potrebbe indebolire il sistema immunitario)

– squilibrio del metabolismo degli acidi grassi

– debole struttura di un tratto intestinale

– infezione da E. coli

– placche di fosfolipidi (sfere grigie, patologie in bocca e di  metalli pesanti, stato confusionale, squilibrio del Sistema Nervoso Centrale)

– basso valore di pH (organismo in acidosi)

– squilibrio nella permeabilità della membrana cellulare

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, smog, fumo “attivo e passivo”, ha lavorato o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinte di capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.)

– fegato congestionato (probabilmente dovuto alla tossicità)

– dacriociti (globuli rossi a forma di lacrima a causa di ipocloridia)

– aggregazione di globuli rossi ( cattiva circolazione: IPOSSIA, non abbastanza ossigeno che arriva alle cellule e ai tessuti e agli organi del corpo. CAUSE: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, disidratazione, cibi trattati, eccessiva assunzione di zuccheri e carboidrati, alcol, squilibrio dei minerali)

– bassi livelli di enzimi

– schistociti (frammenti da rotture di membrana, ingestione o inalazione di tossine, fumi, tabacco, farmaci, stress ossidativo, fegato sovraccarico. Possibili effetti: anemia, basso livello di energia, stanchezza, malattie degenerative)

– diffusione di piastrine a forma di farfalla (tossicità interna, squilibrio del pH, eccesso di carboidrati)

– coaguli di sangue (piastrine)

– debolezza dell’apparato scheletrico

– acidosi metabolica (l’organismo non è in grado di digerire correttamente alimenti acidi)

– fibrina (cristallizzazione di una proteina che abbiamo nel sangue chiamata fibrinogeno, che è altamente sensibile alle variazioni di pH)

– neutrofili ipersegmentati (più di 5 a causa della deficienza di vit. B12, scarsa attività del midollo osseo, maleassorbimento intestinale, carenza del potere digestivo)

Si consiglia:

– evitare alimenti che producono acidità

– sostituire le otturazioni in amalgama (se ce ne fossero) con quelle bianche

– non bere acqua durante i pasti (meglio bere a stomaco vuoto)

– masticare almeno 20 volte prima di ingoiare

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 9 mesi

 

TEST n° 027 del 23/07/2009:

Paziente femmina, nata nel 1970, impiegata

Non ha mai fumato. In apparente buona salute

Vuole fare il test per: prevenzione

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– intolleranze alimentari (vedi lista di cui al punto 1)

– squilibrio ormonale (ovalociti)

– piccole cisti ovariche

– infezione da candida

– insufficienza renale

– anisocitosi (mancanza di fiato, stanchezza, senso di vuoto in testa, anemia. Causati da carenza di una buona alimentazione, scarsa assimilazione, deficienza di Vit B12, cattiva digestione, ipocloridria, scarso flusso biliare, bassi livelli di enzimi digestivi, cattiva qualità della flora intestinale)

– bassi livelli di energia, stanchezza, osteoporosi. CAUSE: bassi livelli di ferro, esaurimento del midollo osseo

Si consiglia:

– evitare bevande gassate, tè nero, formaggi, latte vaccino, alcol di tutti i tipi tranne quello di vino rosso (di buona qualità senza additivi), frutti di mare, acciughe, arance, mandarini, clementine, pompelmi, noci di cocco, banane, avocado

– bere almeno 8 bicchieri di acqua al giorno (a stomaco vuoto e non durante i pasti)

– esercizio fisico per almeno 35 minuti al giorno (minimo)

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi

 

TEST n° 026 del 23/07/2009:

Paziente maschio, nato nel 1968, impiegato

Non ha mai fumato. Affetto da rettocolite ulcerosa

Vuole fare il test per: scoprire le cause del suo problema e verificare la possibilità di curarsi con prodotti ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– basso valore di pH (organismo in acidosi)

– squilibrio nella permeabilità della membrana cellulare

– squilibrio nel metabolismo dei minerali (osteopenia)

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, smog, fumo “attivo e passivo”, ha lavorato o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinte di capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.)

– fegato congestionato (probabilmente dovuto alla tossicità)

– dacriociti (globuli rossi a forma di lacrima a causa di ipocloridia)

– aggregazione di Globuli Rossi (cattiva circolazione: IPOSSIA, non abbastanza ossigeno che arriva alle cellule e ai tessuti e agli organi del corpo. CAUSE: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, cibi trattati, eccessiva assunzione di zuccheri e carboidrati, alcol, squilibrio dei minerali)

– comportamento autoimmune (globuli bianchi che attaccano il “self” piuttosto che difendere da estranei)

– acidosi metabolica (l’organismo non è in grado di digerire correttamente alimenti acidi)

– fibrina (cristallizzazione di una proteina che abbiamo nel sangue chiamata fibrinogeno, che è altamente sensibile alle variazioni di pH)

– infezione da Candida

Si consiglia:

– evitare cibi acidi

– cambiare le otturazioni di amalgama (se ce ne fossero) per quelle bianche

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi

 

TEST n° 025 del 21/07/2009:

Paziente maschio, nato nel 1975, impiegato

Non ha mai fumato. In apparente buona salute

Vuole fare il test per: prevenzione

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– debolezza dei legamenti e tendini (fragilità della membrana cellulare: squilibrio nel rapporto aminoacidi/acidi grassi

– intolleranza alla caseina (formaggi)

– anisocitosi (mancanza di fiato, stanchezza, senso di vuoto in testa, anemia. Derivati da carenza di una buona alimentazione, scarsa assimilazione, deficienza di Vit B12, cattiva digestione, ipocloridria, scarso flusso biliare, bassi livelli di enzimi digestivi, cattiva qualità della flora intestinale)

– esaurimento del midollo osseo

– diffusione di piastrine a forma di farfalla (tossicità interna, squilibrio del pH, eccesso di carboidrati)

– neutrofili statici (bassa attività fisica, deficit di taurina, alcool, squilibrio dei minerali)

– resistenza all’insulina, a rischio di diabete (se non prevenuto)

Si consiglia:

– evitare di mangiare il formaggio (per i prossimi 6 mesi, nei successivi 6 mesi potrà riprendere a mangiare formaggio)

– masticare almeno 20 volte prima di ingoiare

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 4 mesi

 

TEST n° 024 del 21/07/2009:

Paziente femmina, nata nel 1951, insegnante

Non ha mai fumato. Affetta da una grave forma di artrite reumatoide e da glaucoma

Vuole fare il test per: scoprire le cause dei suoi problemi e verificare la possibilità di cura con prodotti ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– infezione da Gonococco

– infezione da Candida

– infezione da E. Coli

– globuli rossi emolizzati (prematura distruzione di globuli rossi, a causa di stress ossidativo, farmaci, alcool, fumo, squilibrio strutturale nel rapporto “aminoacidi/acidi grassi”. Effetti: basso livello di energia, depressione)

– osteoporosi

– congestione del sistema linfatico

– placche di protoplasti (fegato sovraccarico, colloidi a seguito di cambiamenti di carica, pH alterato)

– placche di fosfolipidi (sfere grigie, patologie in bocca e di  metalli pesanti, stato confusionale, squilibrio del Sistema Nervoso Centrale)

– frammenti di mielina (filamenti, rottura di membrana)

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, smog, fumo “attivo e passivo”, ha lavorato o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinte di capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.)

– fegato congestionato (probabilmente dovuto alla tossicità)

– luminosi cristalli colorati (acido urico, malattie autoimmuni, artrite, gotta, batteri)

– aggregazione di globuli rossi (cattiva circolazione: IPOSSIA, non abbastanza ossigeno che arriva alle cellule e ai tessuti e agli organi del corpo. Possibili cause: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, cibi trattati, eccessiva assunzione di zuccheri e carboidrati, alcol, squilibrio dei minerali)

– codociti (cellule bersaglio, ferro cellulare disorganizzato, insufficienza di bile)

– fegato sovraccarico. Possibili effetti: meteorismo intestinale, colesterolo, anemia)

– globuli rossi lesionati (elementi della carica batterica interna che trovano casa all’interno del globulo rosso a causa dell’alterazione di pH. Possibili effetti: malattie autoimmuni, anemia, stanchezza)

– cristalli di ossalato (rischio di formazione di calcoli renali)

– acidosi metabolica (l’organismo non è in grado di digerire correttamente alimenti acidi)

– fibrina (cristallizzazione di una proteina che abbiamo nel sangue chiamata fibrinogeno, che è altamente sensibile alle variazioni di pH)

Si consiglia:

– evitare alimenti che producono acidità

– sostituire le otturazioni in amalgama (se ce ne fossero) con quelle bianche

– dopo aver urinato, si pulisca passando dal davanti verso dietro in modo da evitare future infezioni

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 4 mesi

 

TEST n° 023 del 21/07/2009:

Paziente femmina, nata nel 1977, hostess

Non ha mai fumato. In apparente buona salute

Vuole fare il test per: prevenzione

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– squilibrio nella permeabilità della membrana cellulare

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, smog, fumo “attivo e passivo”, ha lavorato o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinte di capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.).

– fegato congestionato (probabilmente dovuto alla tossicità)

– schistociti (frammenti da rotture di membrana, ingestione o inalazione di tossine, fumi, tabacco, farmaci, stress ossidativo, fegato sovraccarico. Ulteriori possibili cause: anemia, basso livello di energia, stanchezza, malattie degenerative)

– squilibrio ormonale (ovalociti)

– intolleranza al lattosio e allo zucchero

– infezione da Candida

– aggregazione di cellule della serie rossa (cattiva circolazione: IPOSSIA, non abbastanza ossigeno che arriva alle cellule e ai tessuti e agli organi del corpo. Possibili cause: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, cibi trattati, eccessiva assunzione di zuccheri e carboidrati, alcol, squilibrio dei minerali)

– debolezza del sistema immunitario

Si consiglia:

– durante i prossimi quattro mesi: evitare il latte di origine animale e i derivati del latte (latte, formaggio, yogurt, actine, gelato, crema, mozzarella…ecc), zucchero (bianco e di canna)

– dopo aver urinato, si pulisca passando dal davanti verso dietro in modo da evitare future infezioni.

– sostituire le otturazioni in amalgama (se ce ne fossero) con quelle bianche.

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 6 mesi

 

TEST n° 022 del 21/07/2009:

Paziente maschio, nato nel 1948, pensionato

Fuma il sigaro. Affetto da steatosi e cirrosi epatica, astenia cronica, sindrome gastrointestinale persistente, sindrome autoimmune di origine non nota

Vuole fare il test per: scoprire la cause dei suoi problemi e verificare la possibilità di curarsi con prodotti ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– capillari rotti (debole struttura dei vasi sanguigni)

– fegato sovraccarico (il fegato non sta filtrando)

– parassitosi (amebiasi)

– carica virale (probabilmente EBV)

– frammenti di tessuto endoteliale (strati di cui sono rivestiti le pareti arteriose ed indicano rischio di aneurisma)

– bassi valori di pH (organismo in acidosi)

– eccesso di proteine a catena lunga (il corpo non è in grado di digerire bene proteine animali)

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, smog, fumo “attivo e passivo”, ha lavorato o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinte di capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.)

– cristalli di colesterolo dalla forma trapezoidale (squilibrio di acidi grassi, scarsa digestione dei grassi)

– globuli bianchi piccoli (debolezza del sistema immunitario)

– dacriociti (globuli rossi a forma di lacrima a causa dell’ipocloridria),

– aggregazione di globuli rossi (cattiva circolazione: IPOSSIA, non abbastanza ossigeno che arriva alle cellule e ai tessuti e agli organi del corpo. Dovuto a: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, disidratazione, cibi trattati, eccessiva assunzione di zuccheri e carboidrati, alcol, squilibrio dei minerali)

– poikilociti (a forma di tappo di bottiglia, per ossidazione dei lipidi, cattiva digestione dei grassi, additivi alimentari, estrema ossidazione, sigarette, prodotti chimici ambientali. EFFETTI: cattiva circolazione, invecchiamento cellulare accelerato, bassi livelli di energia)

– comportamento autoimmune (globuli bianchi che attaccano il “self” piuttosto che difendere)

– acidosi metabolica (l’organismo non è in grado di digerire correttamente alimenti acidi)

– fibrina (cristallizzazione di una proteina che abbiamo nel sangue chiamata fibrinogeno, che è altamente sensibile alle variazioni di pH)

– ipocloridria (scarsa produzione di succhi gastrici)

Si consiglia:

– evitare di mangiare cibi acidi

– thymus terapia (10 sessioni, a giorni alterni)

– masticare almeno 20 volte prima di ingoiare, non bere troppi liquidi durante i pasti

– ipertermia profonda a radiofrequenza sul fegato

– durante 6 mesi: tre giorni consecutivi al mese: trattenere un clistere di 500 ml di olio di lino (tenere per 15 minuti) per la “steatosi”

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 4 mesi

 

TEST n° 021 del 21/07/2009:

Paziente maschio, nato nel 1970, agente di Forze dell’Ordine

Non ha mai fumato. In apparente buona salute

Vuole fare il test per: prevenzione

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– lieve insufficienza renale

– placche di pycoplasmi (carenza di sonno, squilibrio del pH, stress, sforzo fisico, superlavoro. Può causare: stanchezza, dolori e dolorabilità, problemi di circolazione, di ossidazione)

– placche di fosfolipidi (sfere grigie, patologie in bocca e di  metalli pesanti, stato confusionale, squilibrio del Sistema Nervoso Centrale)

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, smog, fumo “attivo e passivo”, ha lavorato o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinte di capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.)

– fegato congestionato (probabilmente dovuto alla tossicità)

– rouleau (aggregazione di globuli rossi dovuta alla bassa carica energetica)

– placche di grasso (digestione dei grassi carente)

– intolleranze alimentari (vedi sotto)

– ipocloridria (scarsa produzione di succhi gastrici)

Si consiglia:

– evitare di mangiare papaya, pepe bianco e nero (spezie), peperoni (freschi e secchi), carne di maiale, fegato, carne di manzo, anatra, agnello, coniglio, noci del Brasile, pistaccio, tutti i tipi di olio (ad eccezione di olio extra Vergine d’oliva), ketchup, maionese, tutti i tipi di vinager, funghi, patate

– bere almeno 8 bicchieri di acqua al giorno (a stomaco vuoto e non durante i pasti)

– masticare 20 volte prima di ingoiare

– sostituire le otturazioni in amalgama (se ce ne fossero) con quelle bianche

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 8 mesi

 

TEST n° 020 del 21/07/2009:

Paziente maschio, nato nel 1950, libero professionista

Forte fumatore. In apparente buona salute

Vuole fare il test per: prevenzione

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– capillari rotti (debole struttura dei vasi sanguigni)

– disfunzione della milza

– placche di fosfolipidi (sfere grigie, patologie in bocca e di  metalli pesanti, stato confusionale, squilibrio del Sistema Nervoso Centrale)

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, smog, fumo “attivo e passivo”, ha lavorato o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinte di capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.)

– fegato congestionato (probabilmente dovuto alla tossicità)

– rouleau (aggregazione di globuli rossi dovuta alla bassa carica energetica)

– placche di grasso (digestione dei grassi carente)

– ipocloridria (scarsa produzione di succhi gastrici)

Si consiglia:

– evitare di mangiare: margarina, prodotti lattiero-caseari di origine animale (latte e derivati), alimenti fritti, carne di maiale, fegato, arachidi

– non bere durante i pasti

– masticare almeno 20 volte prima di ingoiare

– sostituire le otturazioni in amalgama (se ce ne fossero) con quelle bianche

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 8 mesi

 

TEST n° 019 del 21/07/2009:

Paziente femmina, nata nel 1932, pensionata

Non ha mai fumato. Affetta da sindrome gastrointestinale persistente

Vuole fare il test per: scoprire la causa dei suoi problemi e verificare la possibilità di una cura con prodotti ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– basso valore di pH (organismo in acidosi)

– squilibrio nella permeabilità della membrana cellulare

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, smog, fumo “attivo e passivo”, ha lavorato o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinte di capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.)

– fegato congestionato (probabilmente dovuto alla tossicità)

– sistema linfatico congestionato (dovuto all’eccessiva tossicità)

– dacriociti (globuli rossi a forma di lacrima a causa di ipocloridia)

– aggregazione di globuli rossi ( cattiva circolazione: IPOSSIA, non abbastanza ossigeno che arriva alle cellule e ai tessuti e agli organi del corpo. CAUSE: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, cibi trattati, eccessiva assunzione di zuccheri e carboidrati, alcol, squilibrio dei minerali

– poikilociti (a forma di tappo di bottiglia, per ossidazione dei lipidi, cattiva digestione dei grassi, additivi alimentari, gli estremi di ossidazione, le sigarette, i prodotti chimici ambientali. EFFETTI: cattiva circolazione, invecchiamento accelerato, bassi livelli di energia)

– notevole dismetabolismo dei minerali (osteoporosi)

– comportamento autoimmune (globuli bianchi che attaccano il “self” piuttosto che difendere da estranei)

– acidosi metabolica (l’organismo non è in grado di digerire correttamente alimenti acidi)

– fibrina (cristallizzazione di una proteina che abbiamo nel sangue chiamata fibrinogeno, che è altamente sensibile alle variazioni di pH)

– placche di grasso (digestione dei grassi carente)

– parassitosi (probabilmente ameba)

– residui di materiale intestinale

– iperpermeabilità intestinale (IBS)

 Si consiglia:

– evitare di mangiare cibi acidi

– bere almeno 8 bicchieri di acqua naturale al giorno (a stomaco vuoto e non durante i pasti)

– masticare almeno 20 volte prima di ingoiare

– sostituire le otturazioni in amalgama (se ce ne fossero) con quelle bianche

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 4 mesi

 

TEST n° 018 del 14/07/2009:

Paziente femmina, nata nel 1932, pensionata

Non ha mai fumato. Affetta da tumore al colon destro, operato

Vuole fare il test per: scoprire la causa dei suoi problemi e verificare la possibilità di una cura con prodotti ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– placche di protoplasti (malattie degenerative, fegato sovraccarico, colloidi a seguito di cambiamenti di carica, pH alterato)

– placche di picoplasmi (carenza di sonno, squilibrio del pH, stress, sforzo fisico, superlavoro. Può causare: stanchezza, dolori e dolorabilità, problemi di circolazione, di ossidazione)

– placche di fosfolipidi (sfere grigie, patologie in bocca e di  metalli pesanti, stato confusionale, squilibrio del Sistema Nervoso Centrale)

– eccesso di proteine a catena lunga (il corpo non è in grado di digerire bene proteine animali)

– squilibrio nella permeabilità della membrana cellulare

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, smog, fumo “attivo e passivo”, ha lavorato o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinte di capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.)

– fegato congestionato (probabilmente dovuto alla tossicità)

– cristalli di colesterolo dalla forma trapezoidale (squilibrio di acidi grassi, scarsa digestione dei grassi)

– aggregazione di globuli rossi (cattiva circolazione: IPOSSIA, non abbastanza ossigeno che arriva alle cellule e ai tessuti e agli organi del corpo). CAUSE: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, cibi trattati, eccessiva assunzione di zuccheri e carboidrati, alcol, squilibrio dei minerali

– osteoporosi

– osteoartrite

– artrite

– comportamento autoimmune

– infezione da E. Coli

– carica virale

 Si consiglia:

– seguire la dieta di Budwing

– masticare almeno 20 volte prima di ingoiare

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 4 mesi

 

TEST n° 017 del 18/06/2009:

Paziente femmina, nata nel 1950, casalinga

Ha smesso di fumare tre anni fa. Affetta da tumore al seno destro, operato

Vuole fare il test per: scoprire la causa dei suoi problemi e verificare la possibilità di una cura con prodotti ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– forte squilibrio di NEUROTRASMETTITORI (malfunzionamento del sistema nervoso che sarebbe sbilanciato)

– ovalociti (carenza di Vit. B 12, squilibrio ormonale)

– placche di fosfolipidi (sfere grigie, patologie in bocca e di  metalli pesanti, stato confusionale, squilibrio del Sistema Nervoso Centrale)

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, smog, fumo “attivo e passivo”, ha lavorato o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinte di capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.)

– fegato congestionato (probabilmente dovuto alla tossicità)

– congestione del sistema linfatico

– aggregazione di globuli rossi (cattiva circolazione: IPOSSIA, non abbastanza ossigeno che arriva alle cellule e ai tessuti e agli organi del corpo. CAUSE: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, cibi trattati, eccessiva assunzione di zuccheri e carboidrati, alcol, squilibrio dei minerali)

– osteopenia

– squilibrio ormonale

– infezione da streptococco

– capillari rotti (sistema vascolare fragile)

Si consiglia:

– seguire la dieta di Budwing

– masticare almeno 20 volte prima di ingoiare

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 4 mesi

 

TEST n° 016 del 12/06/2009:

Paziente femmina, nata nel 1949, pensionata

Fuma poche sigarette al giorno da diversi anni. Affetta da tumore al seno sinistro, operato

Vuole fare il test per: scoprire la causa dei suoi problemi e verificare la possibilità di una cura con prodotti ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– ovalociti (disturbi del metabolismo ormonale)

– osteopenia (disturbi del metabolismo dei minerali)

– placche di fosfolipidi (sfere grigie, patologie in bocca e di metalli pesanti, stato confusionale, squilibrio di CNS)

– frammenti di mielina (filamenti, membrane rotte)

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, inquinamento, fumo “attivo e passivo”, aver lavorato con o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinture per capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.)

– congestione del fegato (probabilmente dovuto alla tossicità)

– aggregazione di globuli rossi (cattiva circolazione: IPOSSIA, insufficiente ossigeno che arriva alle cellule, ai tessuti e agli organi del corpo. CAUSE: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, disidratazione, cibi trattati, eccesso di zuccheri e carboidrati, alcool, squilibrio minerale)

– anisocitosi (respiro corto, affaticamento, leggere vertigini, anemia. Derivato da carenza di una buona nutrizione, scarsa assimilazione, deficienza di Vit B12, scarsa digestione, ipocloridria, scarso flusso di bile, bassi livelli di enzimi digestivi, cattiva qualità della flora intestinale, bassi livelli di energia, stanchezza, osteoporosi, bassi livelli di ferro, scarsa attività del midollo osseo)

– infezione da funghi

– carica virale

 Si consiglia:

– seguire la dieta di Budwing

– bere almeno 8 bicchieri di acqua al giorno (a stomaco vuoto e non durante i pasti)

– si pulisca dal davanti verso dietro (dopo aver urinato)

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 4 mesi

 

TEST n° 015 del 11/06/2009:

Paziente femmina, nata nel 1949, pensionata

Non ha mai fumato. Affetta da fibromialgia e artrite reumatoide

Vuole fare il test per: scoprire la causa dei suoi problemi e verificare la possibilità di una cura con prodotti ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– infezione da Candida

– sindrome del colon irritabile

– residui intestinali nel sangue

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, inquinamento, fumo “attivo e passivo”, aver lavorato con o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinture per capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.)

– fegato congestionato (probabilmente dovuto alla tossicità)

– aggregazione di globuli rossi (cattiva circolazione: IPOSSIA, insufficiente ossigeno che arriva alle cellule, ai tessuti e agli organi del corpo) CAUSE: mangia troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, disidratazione, cibi trattati, eccesso di zuccheri e carboidrati, alcool

– squilibrio minerale, (osteopenia)

– morfologia irregolare dei globuli rossi (disturbi da malassorbimento)

– comportamento autoimmune (i globuli bianchi stanno attaccando strutture proprie piuttosto che difendere da altre aggressioni)

– acidosi metabolica (il corpo non è in grado di digerire correttamente cibi acidi)

– fibrina (cristallizzazione di una proteina che noi abbiamo nel sangue chiamata fibrinogeno e che è altamente sensibile alle variazioni del Ph ematico)

 Si consiglia:

– evitare latticini, grano e zucchero

– si pulisca con movimento davanti-dietro (dopo aver urinato)

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 4 mesi

 

TEST n° 014 del 08/06/2009:

Paziente femmina, nata nel 1959, impiegata

Non ha mai fumato. Affetta da tumore al polmone destro

Vuole fare il test per: scoprire la causa dei suoi problemi e verificare la possibilità di una cura con prodotti ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– placche di fosfolipidi (sfere grigie, patologie in bocca e di  metalli pesanti, stato confusionale, squilibrio del Sistema Nervoso Centrale)

– frammenti di mielina (filamenti, rottura di membrana)

– squilibrio nella permeabilità della membrana cellulare

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, inquinamento, fumo “attivo e passivo”, aver lavorato con o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinture per capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.)

– fegato congestionato (probabilmente dovuto alla tossicità)

– congestione del sistema linfatico (dovuto all’eccesso di tossicità)

– aggregazione di globuli rossi (cattiva circolazione: IPOSSIA, insufficiente ossigeno che arriva alle cellule, ai tessuti e agli organi del corpo). CAUSE: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, cibi trattati, eccessiva assunzione di zuccheri e carboidrati, alcol, squilibrio dei minerali

– poikilociti (a forma di tappo di bottiglia, per ossidazione dei lipidi, cattiva digestione dei grassi, additivi alimentari, gli estremi di ossidazione, le sigarette, i prodotti chici ambientali. EFFETTI: Cattiva circolazione, invecchiamento precoce, bassi livelli di energia)

– echinociti (“sharp burrs”, farmaci, tossine, alcol, sovraccarico di milza, malassorbimento) EFFETTI: cattiva circolazione, bassi livelli di energia, malattie degenerative

– acantociti (picchi irregolari, fegato e milza sovraccarichi, farmaci, tossine, estrema  ossidazione. EFFETTI: cattiva circolazione, bassi livelli di energia, malattie degenerative, anemia)

– schistociti (frammenti da rotture di membrana, ingestione o inalazione di tossine, fumi, tabacco, farmaci, stress ossidativo, fegato sovraccarico). EFFETTI: anemia, basso livello di energia, stanchezza, malattie degenerative)

– squilibrio ormonale

– squilibrio minerale (osteopenia)

– irregolare morfologia dei Globuli Rossi (sindrome da malassorbimento)

– infezione da Aspergillus

– estrema ossidazione

– fegato sovraccarico (sporco)

 Si consiglia:

– seguire la dieta di Budwing

– clisteri di OLIO di Lino (1500 cc distribuiti in 3 giorni consecutivi, tenere per 15 minuti, riposo “stop” per 27 giorni e ricominciare da capo per 3 giorni: totale di 6 mesi: 18 sessioni). Se non è possibile tenere in una sola volta 500 cc, tenere 250 cc in un clistere al mattino e poi 250 cc in un altro la sera (la stessa cosa per il giorno successivo e quello dopo)

– masticare 20 volte prima di ingoiare

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 4 mesi

 

TEST n° 013 del 08/06/2009:

Paziente femmina, nata nel 1948, casalinga

Non ha mai fumato. Affetta da tumore al colon

Vuole fare il test per: scoprire la causa dei suoi problemi e verificare la possibilità di una cura con prodotti ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– tendenza verso il diabete

– placche di pycoplasmi (carenza di sonno, Ph ematico alterato, stress, sforzo fisico, superlavoro. Può causare: affaticamento, dolorabilità e dolori, problemi di circolazione, ossidazione)

– placche di fosfolipidi (sfere grigie, patologie in bocca e di metalli pesanti, stato confusionale, squilibrio di CNS)

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, inquinamento, fumo “attivo e passivo”, aver lavorato con o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinture per capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.)

– fegato congestionato (probabilmente dovuto alla tossicità)

– infezione da enterobacter cloacae

– infezione da E. coli. (sistema immunitario debole)

– congestione del sistema linfatico (dovuto all’eccesso di tossicità)

– dacriociti (globuli rossi a forma di lacrima per ipocloridria)

-aggregazione di globuli rossi (cattiva circolazione: IPOSSIA, insufficiente ossigeno che arriva alle cellule, ai tessuti e agli organi del corpo CAUSE: mangia troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, disidratazione, cibi trattati, eccesso di zuccheri e carboidrati, alcool, squilibrio minerale)

– placche di protoplasti (degenerate, sovraccarico del fegato, colloidi dovuti dal cambio di carica elettrica, alterazione del pH ematico)

– disturbi nel metabolismo dei minerali (osteopenia)

– comportamento autoimmune (i globuli bianchi stanno attaccando strutture proprie piuttosto che difendere da altre aggressioni)

– ovalociti (disturbi del metabolismo ormonale)

– ipocloridria (carenza di produzione si succhi gastrici)

– rischio di angina cardiaca

– neutrofili statici (poco esercizio fisico, deficienza di taurina, alcool, disturbi del metabolismo dei minerali) – residui intestinali (iperpermeabilità intestinale)

– disturbo del metabolismo dei neurotrasmettitori

NOTE:

Cancro ancora attivo (aggressivo) nei confronti del fegato

Si consiglia:

– seguire la dieta di Budwing

– masticare almeno 20 volte prima di ingoiare

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 4 mesi

 

TEST n° 012 del 26/05/2009:

Paziente maschio, nato nel 1952, pensionato

Non ha mai fumato. Affetto da un fastidioso prurito diffuso e da dermatite atopica

Vuole fare il test per: scoprire la causa dei suoi problemi e verificare la possibilità di una cura con prodotti ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– placche di fosfolipidi (sfere grigie, patologie in bocca e di metalli pesanti, stato confusionale, squilibrio di CNS)

– frammenti di mielina (filamenti, rottura di membrane)

– tessuto endoteliale (strati che si sono staccati dalle pereti arteriose che indicano un rischio di aneurisma)

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, inquinamento, fumo “attivo e passivo”, aver lavorato con o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinture per capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.)

– congestione del fegato (probabilmente dovuto alla tossicità)

– aggregazione di globuli rossi (cattiva circolazione: IPOSSIA, insufficiente ossigeno che arriva alle cellule, ai tessuti e agli organi del corpo).POSSIBILI ULTERIORI CAUSE: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, disidratazione, cibi trattati, eccesso di zuccheri e carboidrati, alcool, squilibrio minerale

– micro coaguli (piastrine: rischio di trombosi, paresi del facciale….dovuto all’eccesso di carne rossa, trigliceridi elevati, stress, caffeina, soda, cioccolato)

– diffusione di piastrine a forma di farfalla (tossicità interna, disturbi del Ph, eccesso di carboidrati)

– acidosi metabolica (l’organismo non è in grado di digerire correttamente alimenti acidi)

– fibrina (cristallizzazione di una proteina che noi abbiamo nel sangue e che è molto sensibile alle variazioni di Ph)

Si consiglia:

– evitare cibi acidi

– bere almeno 8 bicchieri di acqua al giorno (a stomaco vuoto e non durante i pasti)

– masticare almeno 20 volte prima di ingoiare

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 4 mesi

 

TEST n° 011 del 21/05/2009:

Paziente femmina, nata nel 1949, casalinga

Affetta da ipertensione arteriosa, cistiti ricorrenti, reflusso gastroesofageo

Vuole fare il test per: scoprire le cause dei suoi disturbi e verificare la possibilità di una cura con prodotti ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– tossiemia: fegato congestionato

– placche di fosfolipidi (sfere grige, patologie in bocca e di  metalli pesanti, stato confusionale, squilibrio di CNS)

– infezione da E. Coli, infezione da Candida

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, inquinamento, fumo “attivo e passivo”, ha lavorato con o ha inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinture per capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.)

– cristalli di colesterolo dalla forma trapezoidale (squilibrio di acidi grassi, difficoltà di digestione dei grassi)

– lettura irregolare di neurotrasmettitori

– congestione del sistema linfatico (dovuto all’eccesso di tossicità)

– squilibrio del metabolismo della Vit B

– ovalociti (disturbi del metabolismo ormonale)

– disturbo del metabolismo dei minerali (osteoporosi)

– aggregazione di globuli rossi (cattiva circolazione: IPOSSIA, insufficiente ossigeno che arriva alle cellule, ai tessuti e agli organi del corpo. Possibili cause: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, disidratazione, cibi trattati, eccesso di zuccheri e carboidrati, alcool, squilibrio minerale)

– anisocitosi (irregolare morfologia di FBC), respiro corto, affaticamento, leggere vertigini, anemia. Derivato da carenza di una buona nutrizione, carenza di buona assimilazione, deficienza di vit. B 12, digestione lenta, ipocloridia, scarso flusso di bile, bassi livelli di enzimi digestivi, cattiva qualità della flora intestinale, bassa energia, stanchezza, osteoporosi, bassi livelli di ferro, scarsa attività del midollo osseo

– poikilociti (a forma di tappo di bottiglia, iperossidazione dei lipidi, scarsa digestione dei grassi, additivi alimentari, eccesso di ossidazione, sigarette, sostanze chimiche nell’ambiente. Possibili effetti: cattiva circolazione, invecchiamento cellulare precoce, bassi livelli di energia

– acidosi metabolica (il corpo non è in grado di digerire efficacemente cibi acidi)

– fibrina (cristallizzazione di una proteina che abbiamo nel sangue chiamato fibrinogeno che è altamente sensibile alle variazioni di PH)

– neutrofili ipersegmentati (più di 5, a causa della carenza di Vit. B12, scarsa attività del midollo osseo, malassorbimento di elementi nutrizionali, digestione insufficiente)

– ipossia (rischio di angina cardiaca)

Si consiglia:

– evitare latticini, farina, glucosio (zucchero bianco e di canna)

– pulirsi da davanti verso dietro (dopo aver urinato)

– mastichi 20 volte prima di ingoiare

– assumere i seguenti integratori: segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 4 mesi

 

TEST n° 010 del 21/04/2009:

Paziente femmina, nata nel 1953, pensionata

In apparente stato di buona salute

Vuole fare il test per: medicina preventiva

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– bassi livelli di ormoni

– osteopenia

– disordini nel metabolismo dei neurotrasmettitori

– placche di picoplasmi (carenza di sonno, disturbi del pH, stress, stanchezza fisica, superlavoro. Possibili cause: affaticamento, dolori e dolorabilità, scarsa circolazione, ossidazione)

– placche di fosfolipidi (sfere grigie, patologie in bocca e di metalli pesanti, stato confusionale, squilibrio di CNS)

– presenza di tessuto endoteliale (strati che si sono staccati dalle pereti arteriose che indicano un rischio di aneurisma)

– cristalli colorati in profondità (tossicità da sostanze chimiche: possibile sovraccarico del fegato)

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, inquinamento, fumo “attivo e passivo”, ha lavorato con o ha inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinture per capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.)

– congestione del fegato (probabilmente dovuto alla tossicità)

– presenza di cristalli a forma rotonda e circolare (disturbo neurologico, irritabilità, iperattività, depressione, mal di testa)

– congestione del sistema linfatico (dovuto all’eccesso di tossicità)
aggregazione di globuli rossi (cattiva circolazione: IPOSSIA, insufficiente ossigeno che arriva alle cellule, ai tessuti e agli organi del corpo). CAUSE: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, disidratazione, cibi trattati, eccesso di zuccheri e carboidrati, alcool, squilibrio minerale

– poichilociti (a forma di tappo di bottiglia, iperossidazione dei lipidi, scarsa digestione dei grassi, additivi alimentari, eccesso di ossidazione, sigarette, sostanze chimiche nell’ambiente) POSSIBILI EFFETTI: cattiva circolazione, invecchiamento precoce, bassi livelli di energia

– infezione da E. Coli

– alto rischio di angina cardiaca

Si consiglia:

– evitare cibi fritti, margarina, formaggi di mucca e di pecora, zucchero bianco, patate

– bere almeno 8 bicchieri di acqua al giorno (a stomaco vuoto e non durante i pasti)

– mastichi 20 volte prima di ingoiare

– sostituire eventuali otturazioni di amalgama (se ce ne sono) con quelle di porcellana

– assumere i seguenti integratori: segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 4 mesi

 

TEST n° 009 del 21/04/2009:

Paziente maschio, nato nel 1972, libero professionista

Riferisce dispepsia e coliti di cui non conosce le cause

Vuole fare il test per: prevenzione e per scoprire le cause dei suoi disturbi e verificare la possibilità di cure ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– intolleranza al latte

– intolleranza al frumento

– aggregazione di globuli rossi (cattiva circolazione: IPOSSIA, non abbastanza ossigeno che arriva alle cellule e ai tessuti e agli organi del corpo. Possibili cause: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, cibi trattati, eccessiva assunzione di zuccheri e carboidrati, alcol, squilibrio dei minerali)

– placche di grasso (squilibrio degli acidi grassi, scarsa digestione dei grassi)

– insufficienza pancreatica (futura tendenza al diabete: esercizio fisico quotidiano è utile per prevenire, come anche evitare i sottoelencati alimenti)

Si consiglia:

– evitare tutti i latticini, frumento (e le cose fatte con frumento), margarina, cibi fritti, grasso animale, glucosio (bianco e di canna)

– fare esercizio fisico per almeno 30 minuti al giorno, tutti i giorni

– bere almeno 8 bicchieri di acqua al giorno (a stomaco vuoto e non durante i pasti)

– masticare bene, almeno 20 volte, prima di ingoiare

– assumere i seguenti integratori: segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 4 mesi

 

TEST n° 008 del 13/02/2009:

Paziente maschio, nato nel 1930, pensionato

Affetto da Fibrillazione Atriale Cronica

Vuole fare il test per: scoprire le cause delle sua patologia e verificare la presenza di eventuali margini terapeutici ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– infezioni da Micoplasma intracellulare, Citomegalovirus

– squilibrio minerale

– tessuto endoteliale (strati di cui sono rivestiti le pareti arteriose ed indicano rischio di aneurisma)

– basso valore di pH (organismo in acidosi)

– eccesso di proteine a catena lunga (il corpo non è in grado di digerire bene proteine animali)

-tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, smog, fumo “attivo e passivo”, ha lavorato o inalato metalli pesanti, ha assunto cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinte di capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.)

– fegato congestionato (probabilmente dovuto alla tossicità)

– cristalli di colesterolo dalla forma trapezoidale (squilibrio di acidi grassi, scarsa digestione dei grassi)

– aggregazione di cellule della serie rossa ( cattiva circolazione: IPOSSIA, non abbastanza ossigeno che arriva alle cellule e ai tessuti e agli organi del corpo umano ). POSSIBILI CAUSE: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, disidratazione, cibi trattati, eccesso di zuccheri e carboidrati, alcool, squilibrio minerale

Si consiglia:

– meglio portare il vostro orologio da polso a dx (per evitare aritmie)

– masticare 20 volte prima di ingoiare

– evitare carne rossa, cibi fritti, formaggi, grasso animale, margarina

– assumere i seguenti integratori: segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 4 mesi

 

TEST n° 007 del 13/02/2009:

Paziente maschio, nato nel 1947, pensionato

Recente riscontro di ipertensione arteriosa essenziale

Vuole fare il test per: prevenzione e per scoprire le cause delle sua patologia e verificare la presenza di eventuali margini terapeutici ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– squilibrio del metabolismo della Vit B – placche di fosfolipidi (sfere grigie, patologie in bocca e di  metalli pesanti, stato confusionale, squilibrio del Sistema Nervoso Centrale)

– tessuto endoteliale (strati di cui sono rivestiti le pareti arteriose ed indicano rischio di aneurisma)

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, smog, fumo “attivo e passivo”, ha lavorato o inalato metalli pesanti, ha assunto cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinte di capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc…)

– fegato congestionato (probabilmente dovuto alla tossicità)

– cristalli di colesterolo dalla forma trapezoidale (squilibrio di acidi grassi, scarsa digestione dei grassi)

– rouleau (aggregazione di cellule della serie rossa dovuta alla bassa carica energetica)

– codociti (cellule bersaglio, ferro cellulare disorganizzato, insufficienza di bile, stress di fegato) EFFETTI: meteorismo intestinale, colesterolo, anemia

– irregolare morfologia dei globuli rossi (squilibrio nutrizionale)

– micro coaguli (piastrine: rischio di trombosi, paresi del facciale….dovuto all’eccesso di carne rossa, elevati trigliceridi, stress, caffeina, bevande gasate, cioccolato)

– stress cardiaco

Si consiglia:

– bere almeno 8 bicchieri di acqua naturale al giorno (a stomaco vuoto e non durante i pasti) – evitare: caffe, latte, formaggio, cioccolato, ceci – masticare 20 volte prima di ingoiare

– assumere i seguenti integratori: segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 4 mesi

 

TEST n° 006 del 13/02/2009:

Paziente maschio, nato nel 1969, commerciante

Affetto da epilessia notturna in trattamento farmacologico

Vuole fare il test per: prevenzione e per scoprire le cause del disturbo neurologico e verficare eventuali margini terapeutici ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– infezione da parassiti, probabilmente da blastociti hominis – forme di picoplasmi (carenza di sonno, alterazione del pH, stress, sforzo fisico, super lavoro. Possono causare: stanchezza, dolori vari, cattiva circolazione, ossidazione)

– frammenti di mielina (filamenti, rottura di membrana)

– neutrofili statici e congelati (carenza di Taurina)

– cristalli squadrati e circolari (disturbo neurologico, irritabilità, iperattività, depressione, mancanza di obiettivi, mal di testa)

– globuli bianchi piccoli (debolezza del sistema immunitario)

– fegato sovraccarico – insufficienza renale

– squilibrio dei neurotrasmettitori

– irregolare morfologia dei globuli rossi

– aggregazione di globuli rossi (cattiva circolazione: IPOSSIA, non abbastanza ossigeno che arriva alle cellule e ai tessuti e agli organi del corpo. CAUSE: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, disidratazione, cibi trattati, eccessiva assunzione di zuccheri e carboidrati, alcool, squilibrio dei minerali)

– intolleranza al latte

– ipossia

Si consiglia:

– evitare latticini (derivati del latte)

– evitare FAST FOOD, evitare COCA COLA e bevande gassate

– bere minimo 8 bicchieri di acqua al giorno (a stomaco vuoto e non durante i pasti)

– migliorare la propria igiene personale: lavare le mani con acqua e sapone prima di mangiare, dopo essere stato in toilette, dopo aver toccato animali…ecc…

– masticare almeno 20 volte prima di ingoiare

– assumere i seguenti integratori: segue elenco

– test del sangue di controllo tra circa 4 mesi

 

TEST: n° 005 del 12/02/2009:

Paziente femmina, nata nel 1977, operaia

Pratica sport a buoni livelli, in apparente buona salute

Vuole fare il test per: prevenzione

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– infezione da Candida

– globuli rossi emolizzati (prematura distruzione dei globuli rossi dovuta allo stress ossidativo, droghe, alcol, fumo, squilibrio strutturale del rapporto aminoacidi/acidi grassi. EFFETTI: bassa energia, depressione)

– ovalociti (carenza di vit B12, squilibrio ormonale)

– squilibrio ormonale

– frammenti di mielina (filamenti, frammenti di membrana)

– irregolare morfologia dei globuli rossi

– rouleaux (cataste di globuli rossi dovuto alla perdita di carica)

– tossicità chimica (origine sconosciuta)

– schistociti (frammenti rotti di membrana, ingestione o inalazione di tossine, fumi, tabacco, droghe, stress ossidativo, stress del fegato. EFFETTI: anemia, bassi livelli di energia, stanchezza, malattie degenerative)

– lieve tossicità da metalli

Si consiglia:

– evitare latticini di origine animale (derivati del latte), zucchero (bianco e di canna)

– si assicuri di usare la carta igienica correttamente dopo essere andata in bagno (dal davanti verso dietro, per evitare infezioni da Candida)

– assumere i seguenti integratori: segue elenco

– test di controllo del sangue fra 6 mesi

 

TEST n° 004 del 11/02/2009:

Paziente femmina, nata nel 1930, pensionata

Affetta da sindrome asnioso-depressiva e ipertensione arteriosa essenziale

Vuole fare il test per: prevenzione e per scoprire possibili cause delle sue patologie e verificare eventuali margini terapeutici ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– infezione da streptococco faecalis

– squilibrio minerale (osteoporosi)

– diffusione di piastrine a forma di farfalla (tossicità interna, squilibrio del pH, eccesso di carboidrati)

– squilibrio di neurotrasmettitori

– fibrina (cristallizzazione di una proteina che noi abbiamo nel sangue chiamata fibrinogeno che è altamente sensibile ai cambiamenti del pH)

– insufficienza renale

– basso valore di pH (organismo acido)

– eccesso di proteine a lunga catena (il corpo non è in grado di digerire bene proteine animali)

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, smog, fumo “attivo e passivo”, ha lavorato o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinte di capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.)

– disfunzione della milza

– fegato congestionato (probabilmente dovuto alla tossicità)

– cristalli di colesterolo dalla forma trapezoidale (squilibrio di acidi grassi, scarsa digestione dei grassi)

– aggregazione di globuli rossi ( cattiva circolazione: IPOSSIA, non abbastanza ossigeno che arriva alle cellule e ai tessuti e agli organi del corpo. CAUSE: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, disidratazione, cibi trattati, eccesso di zuccheri e carboidrati, alcool, squilibrio minerale)

– anisocitosi (irregolare morfologia dei Globuli Rossi, mancanza di fiato, affaticamento, vertigini, anemia. Derivato da carenza di una buona nutrizione, carenza di buona assimilazione, deficienza di vit. B 12, scarsa digestione, ipocloridria, basso flusso di bile, bassi livelli di enzimi digestivi, cattiva qualità della flora intestinale, scarsa attività del midollo osseo)

stress cardiaco

– bassi livelli di enzimi pancreatici

Si consiglia:

– assumere i seguenti integratori: segue elenco

– test del sangue di controllo fra circa 6 mesi

 

TEST n° 003 del 10/02/2009:

Paziente femmina, nata nel 1939, pensionata

In apparente buona salute

Vuole fare il test per: prevenzione

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– infezione da Enterobacter Cloacae

– infezione da Candida

– placche di fosfolipidi (sfere grigie, patologie in bocca e di  metalli pesanti, stato confusionale, squilibrio del Sistema Nervoso Centrale)

– frammenti di mielina (filamenti, rottura di membrana)

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, smog, fumo “attivo e passivo”, ha lavorato o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei era più giovane, tinte di capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.)

– fegato congestionato (probabilmente dovuto alla tossicità)

– cristalli di colesterolo dalla forma trapezoidale (squilibrio di acidi grassi, scarsa digestione dei grassi)

– congestione del sistema linfatico

– aggregazione di globuli rossi (cattiva circolazione: IPOSSIA, non abbastanza ossigeno che arriva alle cellule e ai tessuti e agli organi del corpo. Possibili cause: troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, cibi trattati, eccessiva assunzione di zuccheri e carboidrati, alcol, squilibrio dei minerali)

– keratociti (a forma di corna, DIC “coagulazione intravasale disseminata”. La circolazione profonda sembra anormale, protesi vascolari. EFFETTI: mani fredde, piedi freddi, anemia

– squilibrio dei minerali (osteopenia)

– micro coaguli (piastrine: rischio di trombosi, paresi del facciale….dovuto all’eccesso di carne rossa, elevati trigliceridi, stress, caffeina, bevande gasate, cioccolato)

Si consiglia:

– evitare latticini (derivati del latte) e zucchero (bianco e di canna)

– bere almeno 8 bicchieri di acqua al giorno (a stomaco vuoto e non durante i pasti)

– masticare almeno 20 volte prima di ingoiare

– assumere i seguenti integratori: segue elenco

– test del sangue di controllo fra circa 6 mesi

I° follow-up del  TEST n° 003/09:

TEST n° 044 del 12/09/2011:

Riferisce di essere riuscita a seguire in gran parte i consigli terapeutici e quindi vuole fare il test per: verificare i risultati ottenuti con la terapia ortomolecolare, scoprire eventuali altri problemi

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– infezione da Enterobacter cloacae (migliorata del 100% – non c’è più)

– infezione da Candida (migliorata del 100% – non c’è più)

– placche di fosfolipidi (migliorata del 100% – non c’è più)

– frammenti di mielina (migliorata del 80%)

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (migliorata del 100% – non c’è più)

– fegato congestionato (migliorata del 50%)

– cristalli di colesterolo dalla forma trapezoidale (nessun miglioramento – identico)

– congestione del sistema linfatico (migliorata del 30%)

– aggregazione di globuli rossi (migliorata del 30%)

– keratociti (migliorata del 80%)

– squilibrio dei minerali (nessun miglioramento – identico)

– micro coaguli (migliorata del 100% – non c’è più)

Si consiglia:

– evitare lo zucchero (bianco e di canna)

– bere almeno 8 bicchieri di acqua al giorno (a stomaco vuoto e non durante i pasti)

– mastichi 20 volte prima di ingoiare

– esercizio fisico quotidiano di almeno 35 minuti al giorno (qualunque esercizio le piaccia)

– al fine di migliorare la circolazione: spazzolare a secco la sua pelle prima di fare la doccia (sulle braccia e sulle gambe deve spazzolare con direzione verso il cuore, verso l’alto). Una volta spazzolata può procedere alla doccia

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 1 anno

 

TEST n° 002 del 10/02/2009:

Paziente maschio, nato nel 1936, pensionato

Affetto da Fibrillazione Atriale Parossistica e Ipertensione Arteriosa Essenziale. Riferisce, inoltre, poliartralgia e fibromialgia

Vuole fare il test per: prevenzione e per scoprire cause delle sue patologie e verificare eventuali margini terapeutici ortomolecolari

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– diffusione di piastrine a forma di farfalla (tossicità interna, squilibrio del pH, eccesso di carboidrati)

– acidosi metabolica (l’organismo non è in grado di digerire correttamente alimenti acidi)

– fibrina (cristallizzazione di una proteina che abbiamo nel sangue chiamata fibrinogeno, che è altamente sensibile alle variazioni di pH)

– insufficienza renale

– borrelliosi (morbo di Lyme)

– frammenti di tessuto endoteliale (strati che si sono staccati dalle pareti arteriose che indicano un rischio di aneurisma)

– basso valore di pH (organismo in acidosi)

– eccesso di proteine a catena lunga (il corpo non è in grado di digerire bene proteine animali)

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (possibile origine: mercurio da composti di amalgama, alluminio da deodoranti o da lamine di alluminio, vaccini fatti in età infantile, smog, fumo “attivo e passivo”, ha lavorato o inalato metalli pesanti, cibo contaminato, forse un termometro si ruppe in mano quando lei   era più giovane, tinte di capelli che contengono piombo, tatuaggi, vecchi tubi metallici etc.)

– fegato congestionato (probabilmente dovuto alla tossicità)

– cristalli di colesterolo dalla forma trapezoidale (squilibrio di acidi grassi, scarsa digestione dei grassi)

– aggregazione di globuli rossi (cattiva circolazione: IPOSSIA, non abbastanza ossigeno che arriva alle cellule e ai tessuti e agli organi del corpo. CAUSE: mangia troppi cibi cotti, bassa capacità digestiva, disidratazione, cibi trattati, eccessiva assunzione di zuccheri e carboidrati, alcool, squilibrio dei minerali)

– anisocitosi (irregolare morfologia dei globuli rossi, mancanza di fiato, stanchezza, senso di vuoto in testa, anemia. Causati da carenza di una buona alimentazione, scarsa assimilazione, deficienza di Vit B12, cattiva digestione, ipocloridria, scarso flusso biliare, bassi livelli di enzimi digestivi, cattiva qualità della  flora intestinale, scarsa attività del midollo osseo)

– osteoartrite

Si consiglia:

– meglio indossare l’orologio al polso destro (per evitare l’aritmia)

– masticare 20 volte prima di ingoiare

– evitare cibi acidi, a causa dell’acidosi

– assumere i seguenti integratori: segue elenco

– test del sangue di controllo tra 6 mesi

I° follow-up del TEST n° 002/09:

TEST n° 045 del 12/09/2011:

Riferisce di aver seguito solo una parte dei consigli terapeutici, ma vuole fare il test per: verificare i risultati ottenuti con la terapia orto molecolare e scoprire eventuali altri problemi

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– infezione da Borrelliosi – Morbo di Lime (migliorata del 100% – non c’è più)

– diffusione di piastrine a forma di farfalla (nessun miglioramento – identico)

– acidosi metabolica (nessun miglioramento – identico)

– insufficienza renale (nessun miglioramento – identico)

– frammenti di tessuto endoteliale (nessun miglioramento – identico)

– basso valore di pH (nessun miglioramento – identico)

– eccesso di proteine a catena lunga (nessun miglioramento – identico)

– tossicità da metalli e sostanze chimiche (migliorato del 50%)

– fegato congestionato (migliorato del 50%)

– cristalli di colesterolo dalla forma trapezoidale (migliorato del 25%)

– aggregazione di globuli rossi (migliorato del 25%)

– anisocitosi (migliorato del 100% – non c’è più)

– osteoartrite (nessun miglioramento – identico)

Si consiglia:

– meglio indossare il suo orologio da polso a destra (per evitare aritmie)

– masticare 20 volte prima di ingoiare. Bere più acqua (almeno il doppio)

– evitare cibi acidificanti (insisto su questo punto) per via dell’acidosi

– esercizio fisico quotidiano di almeno 35 minuti al giorno (qualunque esercizio le piaccia)

– assumere i seguenti integratori (compatibili con le sue abituali medicine di cui necessita e che deve continuare a prendere). Il seguente trattamento è da intendersi per aiutare a correggere le sopra menzionate alterazioni cellulari e non in sostituzione delle sue abituali medicine. Segue elenco

– test di controllo del sangue fra circa 1 anno

 

TEST n° 001 del 10/02/2009:

Paziente maschio, nato nel 1962, libero professionista

In apparente buona salute. Stress da ritmi di lavoro intensi. Riferisce ritmo sonno/veglia alterato, dolori diffusi, stanchezza, disturbi digestivi

Vuole fare il test per: prevenzione

Si riscontrano le seguenti alterazioni:

– placche eterogenee di protoplasmi (fegato sovraccarico, colloidi dovuto a cambio di carica elettrica, alterazione del pH)

– forme di picoplasmi (carenza di sonno, alterazione del pH, stress, sforzo fisico, super lavoro. Possono causare: stanchezza, dolori vari, cattiva circolazione, ossidazione)

– cristalli di colesterolo dalla forma trapezoidale (squilibrio di acidi grassi, scarsa digestione dei grassi, steatosi epatica)

– dacriociti (globuli rossi a forma di lacrima dovuto all’ipocloridria)

– ipertrofia prostatica benigna

– fegato sovraccarico

Si consiglia:

evitare cibi fritti, grasso animale, formaggi

– bere minimo 8 bicchieri di acqua al giorno (a stomaco vuoto e non durante i pasti

– masticare 20 volte prima di ingoiare

– effettuare il programma LIVER CLEANSE per ridurre la congestione al fegato

– fare più esercizio fisico

– assumere i seguenti integratori: segue elenco

– test di controllo del sangue  fra 9 mesi